Analisi tecnica e Grafico: Dollaro Neozelandese Dollaro USA (NZD/USD)

Pubblicato il 17 maggio 2018

Analisi tecnica e grafico Dollaro Neozelandese Dollaro USA (NZD/USD)
Valori
Ultimo prezzo 0,6893
Variazione +0,04%
Max (52 settimane) 0,7558
Min (52 settimane) 0,68
Indicatori
MM200 0,71
RSI 14 29,13
MACD -0,01
Performance
1 settimana -0,99%
1 mese -6,12%
3 mesi -6,50%

Analisi forex: Nzd/Usd, possibile rimbalzo tecnico in vista?

La tenuta del supporto statico di area 0,6850-0,68 risulta estremamente importante per l’apprezzamento del cambio

Ieri, dopo un inizio di seduta che faceva presagire l’ennesima spinta del dollaro americano, le altre valute hanno iniziato un lento recupero. Particolarmente interessante è stato il movimento di recupero compiuto dal dollaro neozelandese. Il tasso di cambio fra le due valute, il così detto Kiwi, dopo aver toccato un minimo a 0,6851 ha rapidamente invertito la direzione.

Sebbene il quadro di base del Kiwi permane negativo su un orizzonte temporale di lungo, se le quotazioni dovessero recuperare area 0,70 dollari Usa verrebbe generato un segnale distensivo sul quadro di medio-breve periodo. Dal punto di vista tecnico infatti, il cambio Nzd/Usd si trova ora a ridosso di un’area di supporto molto importante, compresa fra 0,6850 e 0,68. Qualora il cambio dovesse confermare il rimbalzo si potrebbe iniziare a valutare concretamente l’ipotesi di un recupero duraturo dei prezzi.

Vi è un elemento che potrebbe suffragare queste congetture. Nzd/Usd ha infatti già raggiunto il target minimo a 0,69 individuabile sul grafico giornaliero estendendo l’ampiezza del rettangolo rotto al ribasso il 23 aprile scorso. Sulla base di questi elementi è lecito aspettarsi un recupero delle quotazioni almeno fino a 0,7075, livello che corrisponde al 38,2% del ritracciamento di Fibonacci rispetto al movimento primario ribassista partito dopo il mancato breakout delle resistenze a 0,74.

SCENARIO LONG

Ingressi long a 0,69300 avrebbero target intermedio a 0,69800 e finale 0,7040. Stop loss ragionevole a 0,6850.

SCENARIO SHORT

Ingressi short a 0,69 avrebbero target intermedio a 0,6820 e finale 0,68. Stop loss ragionevole a 0,6954.

Argomenti:

NZD/USD

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.