Analisi criptovalute: rounding bottom su Bitcoin aumenta le probabilità di un rimbalzo

Tempi duri per il comparto criptovalutario, che non riesce a rialzare la testa. Un pattern di minimo arrotondato sul Bitcoin potrebbe cambiare le carte in tavola

Analisi criptovalute: rounding bottom su Bitcoin aumenta le probabilità di un rimbalzo

Il cambio Btc/Usd non riesce a rialzare la testa e rimane compresso tra il supporto di quota 5.922, lasciato in eredità dai minimi del 6 febbraio 2018, e la resistenza posta a 6.549.

I corsi della principale valuta digitale hanno però formato un pattern di rounding bottom, tipica figura di inversione rialzista, che potrebbe permettere ai prezzi di rimbalzare. Possiamo osservare la figura grafica sul grafico giornaliero qui in basso.


Pattern rounding bottom sul cambio Btc/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Per mantenere viva l’ipotesi di un rimbalzo è importante che le quotazioni riescano a restare al di sopra della linea di tendenza di breve periodo ottenuta con i minimi del 14 agosto e 11 settembre .

Una chiusura al di sotto di 6.220 ne determinerebbe una sua rottura ed un conseguente allungo del fronte ribassista, che potrebbe protrarre le perdite della criptovaluta per eccellenza nei confronti del biglietto verde fino ai minimi annuali, posti a 5.791,1899.

Se invece la figura tecnica menzionata nei precedenti paragrafi dovesse tenere, si potrebbe vedere il cambio al di sopra della zona dei 6.850 dollari. Tale occasione potrebbe portare a nuovi acquisti di Bitcoin che avrebbe la possibilità di andare a testare la linea di tendenza che collega i massimi del 5 marzo con quelli del 25 luglio 2018.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su Btc/Usd


Elaborazione Ufficio Studi Money.it

Da quanto emerso dall’analisi del cambio occorrerebbe attendere un recupero o una rottura dei livelli sopra menzionati. A tal proposito, chiusure giornaliere sopra 6.600 sarebbero da interpretare come un segnale di forza. Si potrebbero quindi adottare strategie di matrice rialzista con stop loss sotto 6.173, obiettivo principale a 7.400 dollari e obiettivo principale a 7.450.

Se fosse il fronte ribassista a prevalere, chiusure al di sotto di area 6.220 potrebbero dar luogo a nuove vendite. In questo caso si potrebbe utilizzare una strategia ribassista che abbia come stop loss area 6.900 e come obiettivo principale quota 5.500. In questo caso, l’obiettivo finale sarebbe individuabile a 5.450 dollari.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.