Among Us: a Roma un murales contro le fake news sul COVID-19

Un murales ispirato ad Among Us che combatte le fake news sul coronavirus e il COVID 19: succede a Roma nei pressi della metro B Jonio.

Among Us: a Roma un murales contro le fake news sul COVID-19

È Among Us mania: a Roma, nei pressi del piazzale della metro B Jonio, è apparso da qualche giorno un murales ispirato al popolare gioco che tratta, e spiega bene, le fake news sul coronavirus e sul COVID-19.

Un’idea nata dall’iniziativa di sei giovani ragazze, adolescenti tra i 15 e i 16 anni, facente parti di diversi istituti scolastici del III municipio di Roma Capitale. Il murales, che è in realtà un poster art, è stato realizzato dalle giovani con un workshop tenuto da Mimmo Rubito (vero nome di Rub Kandy), street artist che a capo del progetto realizzato con la cooperativa Parsec negli spazi del centro sociale Brancaleone.

L’ispirazione ad Among Us, gioco disponibile su mobile e PC realizzato da InnerSloth, riprende le dinamiche di gioco (scoprire chi tra i membri di un equipaggio virtuale è un impostore sabotatore e assassino) per sensibilizzare i cittadini sul riconoscimento delle fake news riguardo il coronavirus.

Among Us diventa un murales a Roma contro le fake news da COVID-19

There are some fake news among us” così cita il lavoro artistico che appare su un muro vicinissimo alla stazione della metro Jonio di Roma (capolinea della metro B1). In mano agli avatar solitamente utilizzati dai giocatori abbiamo 6 cartelli, riportanti alcune delle fake news più comuni sul temutissimo COVID-19 (nascoste tra indicazioni reali):

  • colpisce solo alcune categorie;
  • è una invenzione dei mass media;
  • le mascherine servono;
  • l’igiene aiuta;
  • tanto io sto bene,
  • possiamo combatterlo.

Ovviamente solo tre di queste informazioni rappresentano gli impostori del gioco, da eliminare e scacciare dal gioco prima che sia troppo tardi. Un’iniziativa che sensibilizza sfruttando la popolare fama di Amogn Us, vero e proprio trend di questo ultimo quarto di 2020 (protagonista indiscusso di lunghe dirette su Twitch).

Un’idea che sta diventando rapidamente virale sui social, complice anche la brillante intuizione delle ragazze (che hanno scelto di creare un murales su un tema serio sfruttando però un linguaggio pop e leggero) all’origine di una pubblicità progresso utile e divertente.

Argomenti:

Viral Videogiochi

Iscriviti alla newsletter

Money Stories