Alfa Romeo vive un periodo di transizione. La casa automobilistica del Biscione con l’imminente addio di Giulietta si ritroverà nella gamma con solo due modelli: Giulia e Stelvio.

Al momento sul futuro del Biscione ci sono veramente poche notizie. L’unica certezza è che entro la fine del prossimo anno sarà svelato il nuovo Alfa Romeo Tonale, il cui arrivo in concessionaria con la gamma al completo avverrà solo nel corso del 2022.

I fan del Biscione sognano una nuova Giulietta, la Giulia Coupe e una nuova Alfetta

Tra il 2022 e il 2023 dovrebbe arrivare il nuovo B-SUV che si potrebbe chiamare Milano o Brennero e che diventerà la nuova entry level della gamma dello storico marchio milanese, prendendo il posto che una volta era di Alfa Romeo MiTo. Al momento quali saranno le altre auto che completeranno la gamma del marchio si sa ben poco.

I numerosi fan del Biscione sperano in futuro di vedere arrivare nella gamma del marchio milanese modelli quali una nuova Giulietta, una Giulia Coupe e SW, una nuova ammiraglia che potrebbe utilizzare il nome di Alfetta e qualche altro modello più sportivo per rinverdire la tradizione della casa di Arese.

Al momento non vi sono certezze, molto dipenderà dalla volontà del futuro amministratore delegato di Stellantis Carlos Tavares che pare voglia puntare su Alfa Romeo. La volontà c’è, i mezzi anche, dunque qualcosa di importante per Alfa Romeo potrebbe accadere.

Stellantis vuole sfoltire la gamma dei suoi 14 marchi per evitare doppioni

Resta da capire cosa decideranno i dirigenti di Stellantis che a quanto pare hanno intenzione di rivedere le gamme dei 14 marchi che faranno parte del nuovo gruppo cercando di sfoltirle evitando inutili doppioni e andando a lanciare nuovi modelli in quei segmenti in cui la presenza di auto del gruppo è deficitaria.

Vedremo se in tutto ciò vetture quali una nuova Giulietta, una Giulia Coupe e una nuova ammiraglia Alfetta potranno trovare spazio.