Agenda macro 8 febbraio: produzione industriale di Italia e Francia in focus

L’agenda macro di oggi sarà concentrata sulle rilevazioni di dicembre che arriveranno dal nostro Paese e da quello d’Oltralpe

Agenda macro 8 febbraio: produzione industriale di Italia e Francia in focus

Come si vede dal nostro calendario economico, l’agenda macro di oggi vedrà la pubblicazione dei dati sulla produzione industriale di dicembre 2018 di Francia e Italia.

Le rilevazioni partiranno alle ore 8:45, quando l’INSEE rilascerà le letture sulla produzione industriale di dicembre. Gli analisti censiti da Bloomberg si aspettano un dato in miglioramento su base mensile allo 0,6% contro un -1,3% di novembre 2018.


Produzione industriale a/a della Francia. Fonte: Bloomberg

Anche il dato su base annuale è previsto in avanzamento a -1,4% rispetto al -2,1% del mese precedente. A novembre 2018 la lettura ha registrato i minimi dal 30 novembre 2014: durante lo scorso anno inoltre il declino dell’indicatore ha accelerato in maniera importante, a conferma del rallentamento economico che ha colpito l’Unione Europea.

Gli esperti si attendono invece il dato sulla manifattura (sempre riferito a dicembre 2018) tornare in territorio positivo all’1,1% contro i -1,4% dello scorso novembre. Su base annuale invece le letture sono previste in territorio negativo al -1,2%. L’indicazione è però positiva se confrontata con quella del penultimo mese del 2018, periodo in cui le rilevazioni avevano registrato un calo al -2,2%, livelli più bassi degli ultimi 4 anni.

Italia: produzione industriale proseguirà trend discendente?

Secondo gli analisti, dicembre dovrebbe essere stato un mese positivo per l’industria italiana: la produzione industriale m/m del periodo è attesa in avanzamento allo 0,4% sul -1,6% di novembre.


Produzione industriale (WDA) a/a dell’Italia. Fonte: Bloomberg

Male la rilevazione su base annuale (WDA) di cui gli analisti censiti da Bloomberg si attendono una flessione per dicembre 2018 al -2,7% contro i -2,6% del mese precedente.

L’indicatore economico, già sui livelli minori dal settembre 2013, potrebbe quindi tornare ai valori di agosto 2013. Nell’ultimo periodo inoltre, le stime degli esperti sono state spesso deluse.

L’ultima rilevazione per il nostro Paese riguarderà la produzione industriale destagionalizzata dell’ultimo mese del 2018, che dovrebbe segnare una flessione al -3,3% conto i-2,6% di novembre dello scorso anno.

Alle 11:00 poi, l’Istat pubblicherà la sua nota economica mensile sull’andamento dell’economia italiana.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.