Agenda macro 31 ottobre 2018: inflazione per Eurozona e Italia, rapporto ADP e PMI Chicago in USA

Nella giornata odierna gli investitori saranno concentrati su una carrellata di dati significativi. In mattinata i dati sull’inflazione per Italia ed Eurozona, dal primo pomeriggio focus Oltreoceano per il rilascio dei dati sull’occupazione e sulla manifattura di Chicago

Agenda macro 31 ottobre 2018: inflazione per Eurozona e Italia, rapporto ADP e PMI Chicago in USA

L’agenda macro di oggi vede in programmazione alcuni dati significativi per l’Italia, l’Eurozona e Stati Uniti nel pomeriggio.

Alle ore 10:00 si parte con il primo dato riguardante l’Italia. Per il Belpaese si attende infatti il dato (preliminare) sulla disoccupazione relativo a settembre. La misurazione è attesa in aumento al 9,9% contro il 9,7% della precedente rilevazione. Gli analisti si aspettano dunque una frenata del calo in atto dai valori registrati a giugno pari al 10,61%.

Alle ore 11:00 focus sull’Eurozona per il rilascio dei dati sul tasso di disoccupazione e sui prezzi al consumo. Il tasso di disoccupazione (parziale) relativo al mese di settembre, il dato è atteso invariato al 8,1% della precedente rilevazione.

Il dato (annuale) sull’inflazione per l’Eurozona relativo ad ottobre è atteso in aumento dal 2,1% al 2,2% di stima degli analisti. Anche il dato core su base annuale (dato anticipato) è atteso in rialzo al 1,1% contro lo 0,9% della rilevazione precedente.


Prezzi al consumo Eurozona (dato annuale). Fonte: Bloomberg

Per il Belpaese sempre alle ore 11:00 si attendo i dati (preliminari) sui prezzi al consumo relativi al mese di ottobre. Le misurazioni CPI (dati armonizzati) sono attesi in contrazione per la rilevazione su base mensile, da 1,8% allo 0,4% di consensus, in aumento invece per il dato annuale dal 1,5% all’1,8% di consensus.

Alle ore 12:00 focus Oltreoceano per il dato sulle richieste settimanali di ipoteca MBA, il dato precedente è risultato pari al 4,9%. Alle 13:15 si attende il dato sulla variazione dell’occupazione elaborato dall’ADP relativo ad ottobre. Gli analisti si aspettano un dato in contrazione a 187 mila unità contro le 230 mila unità della precedente rilevazione.

Sarà importante monitorare questo market mover poiché potrebbe fornire una stima di quello che sarà il dato sui Non-farm Payrolls in programmazione, come di consueto, per venerdì alle 14:30.

L’ultimo dato macro degno di nota per la giornata odierna è in programmazione alle ore 14: 45. Gli investitori saranno concentrati sul rilascio del dato PMI manifatturiero di Chicago relativo ad ottobre. La misurazione è attesa in contrazione a 60 punti contro i 60,4 della precedente rilevazione.


PMI di Chicago. Fonte: Bloomberg

Importante notare che l’indice dei direttori degli acquisti di Chicago nel mese di settembre ha deluso le stime degli analisti per la prima volta dopo il dato effettivo di aprile. La scorsa rilevazione infatti ha mostrato un dato effettivo pari a 60,4 a fronte di un consensus pari a 62 punti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.