Risparmio Postale

Dai Libretti di Risparmio ai Buoni Fruttiferi Postali, una rubrica che raccoglie tutte le informazioni sugli strumenti di Risparmio Postale offerti da Poste Italiane.

Con il termine Risparmio Postale gli italiani riconoscono una forma semplice e garantita dallo Stato per risparmiare.

Tra gli strumenti di risparmio postale più diffusi, emessi da Poste Italiane SpA, troviamo i Libretti di Risparmio e i buoni postali, apprezzati dai risparmiatori poiché garantiti dallo Stato e grazie alla promessa di restituzione del capitale in qualsiasi momento.

Buoni fruttiferi postali
Nessun costo o commissione per il collocamento, la gestione e il rimborso. Godono di una tassazione agevolata con un’aliquota del 12,50% e il capitale investito è sempre disponibile.

Libretti di risparmio
Nessun costo applicato per l’apertura di un libretto postale, né per la sua gestione e estinzione. Presso tutti gli uffici postali sparsi sul territorio italiano è possibile versare e prelevare dal proprio libretto in modo gratuito. In più sono garantiti dallo Stato.

Poste Italiane offre inoltre piani di risparmio personalizzati e adatti a varie esigenze del risparmiatore.

La rubrica “Risparmio Postale” di Money.it spiega nel dettaglio gli strumenti di risparmio offerti da Poste e ne analizza la convenienza, il funzionamento e la qualità secondo il profilo del risparmiatore.

In questa sezione

Ultime notizie

Conviene investire in buoni fruttiferi postali?

Laura Pellegrini

16 Dicembre 2020 - 07:11

Conviene investire in buoni fruttiferi postali?

Acquistare dei buoni fruttiferi postali o dei libretti non comporta particolari rischi: il capitale investito può essere restituito in qualunque momento. Entrambi gli strumenti, inoltre, sono garantiti dallo Stato italiano.