Vaccino Covid USA: dopo l’approvazione, pronte 3 milioni di dosi

Marco Ciotola

13/12/2020

15/04/2021 - 12:45

condividi

A poche ore dal via libera della FDA, gli Stati Uniti si preparano a spedire e distribuire quasi 3 milioni di dosi di vaccino Pfizer-BioNTech

Vaccino Covid USA: dopo l'approvazione, pronte 3 milioni di dosi

Gli Stati Uniti si preparano a una maxi-spedizione del vaccino targato Pfizer-BioNTech. Sono poco meno di 3 milioni le dosi preparate dal governo e pronte ad essere distribuite ora che la FDA ha dato l’autorizzazione all’uso d’emergenza del preparato.

Prosegue quindi il processo di lancio del vaccino che oggi registra il suo sesto giorno di somministrazioni nel Regno Unito, dopo l’allarme relativo a due reazioni allergiche.

Circostanza definita non grave ma che ha comunque portato il National Health Service - vale a dire il sistema sanitario nazionale del Regno Unito - a raccomandare “chiunque soffra di allergie significative da tempo note” a rinunciare al vaccino Pfizer-BioNTech, almeno per il momento.

Ora il board della Food and Drug Administration ha autorizzato l’uso del vaccino targato Pfizer-BioNTech, dando così il via alla distribuzione di quasi 3 milioni di dosi.

Vaccino Covid: USA spediscono 3 milioni di dosi

Gli indizi arrivati dai documenti di briefing diffusi dalla FDA sembrano confermare sicurezza ed efficacia del vaccino Pfizer-BioNTech, con indicazioni che parlano di “farmaco che offre una discreta protezione già dopo la prima dose.”

Ma la Food and Drug Administration dovrà inevitabilmente prendere in considerazione le due reazioni allergiche segnalate dagli operatori sanitari del Regno Unito vaccinati contro il Covid-19, anche se la maggioranza degli esperti ha definito la circostanza usuale e non preoccupante.

Moncef Slaoui, capo consulente scientifico della Casa Bianca, ha dichiarato durante una conferenza stampa di ieri che non è insolito registrare reazioni allergiche ai vaccini non incluse negli studi clinici. Mentre il dottor William Schaffner, professore di malattie infettive presso il Vanderbilt University Medical Center, ha spiegato che le reazioni allergiche non dovrebbero interferire con l’autorizzazione del vaccino.

È in questo scenario che il governo federale ha preparato poco meno di 3 milioni di dosi di vaccino Covid-19, da distribuire immediatamente ora che la FDA ha concesso l’autorizzazione d’emergenza per il binomio Pfizer-BioNTech.

Altre 3 milioni di dosi saranno messe da parte per consentire ai pazienti di ottenere la seconda somministrazione, mentre 500.000 dosi sono state messe in riserva alla voce «precauzione».

Le prime dosi saranno inviate a 64 giurisdizioni e cinque agenzie federali, che hanno tutte bloccato i loro piani per distribuire il vaccino venerdì scorso.

L’indicazione relativa alle priorità resta quella rilasciata dai CDC (Centers for Disease Control and Prevention), ovvero quella di vaccinare prima gli operatori sanitari e il personale delle case di cura.

Argomenti

Iscriviti a Money.it