Vaccinazione Covid aperta a tutti dopo gli Over 65: l’annuncio di Figliuolo

Giorgia Bonamoneta

02/05/2021

05/07/2021 - 16:36

condividi

Buone notizie sulla campagna di vaccinazione per il Covid. Dopo aver raggiunto l’obiettivo delle 500 mila dosi somministrate in un solo giorno, il Generale Figliuolo parla di aprire le prenotazioni a tutti, senza limiti di età.

Presto tutti potranno prenotarsi per il vaccino per il Covid.

Il 29 aprile il Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario Straordinario al quale è stato affidata la campagna vaccinale, ha dichiarato di aver raggiunto l’obiettivo delle 500 mila dosi in un giorno.

Adesso è arrivato il momento di pensare all’obiettivo successivo: “Dobbiamo premere sulle classi over 60 - ha detto Figliuolo- Dopo gli over 65 si possono aprire (le prenotazioni) a tutte le classi di età”.

Inoltre, il prossimo step annunciato dal Commissario Straordinario è la vaccinazione delle classi produttive, “in particolare del settore alberghiero”.

Come procede la campagna di vaccinazione: dati aggiornati

Il Generale Figliuolo lo aveva promesso: raggiungeremo 500 mila vaccinazioni al giorno entro la fine di aprile, e così è stato. Per la precisione il giorno 29 aprile 2021 sono state inoculate 508.158 mila dosi di vaccino.

Non si tratta certo di un miracolo (anche perché c’è chi - come la Germania - fa meglio di noi), ma di un connubio perfetto tra approvvigionamenti, capacità di somministrazione e ampliamento della platea dei vaccinabili.

Le dosi di vaccino stanno finalmente arrivando in numeri sempre maggiori e con un rifornimento costante. Questo ha permesso alle Regioni, che gestiscono la somministrazione dei vaccini, di organizzare calendari di prenotazione più serrati e più numerosi.

Apripista la Lombardia, che il 29 aprile ha somministrato 110 mila vaccinazioni sulle 500 mila nazionali.

Dopo gli Over 65 vaccinazioni per tutti

Continua la scia positiva di informazioni sulla campagna vaccinale. Dopo aver toccato il record di 500 mila dosi somministrate in un giorno, il Generale Figliuolo ha annunciato che dopo la fascia degli Over 65 saranno aperte le prenotazioni per i vaccini a tutti.

Però per mantenere il motore attivo devono continuare ad arrivare in numeri adeguati i rifornimenti da parte delle casa farmaceutiche che producono i vaccini.
Il buon proseguimento della campagna vaccinale “è legato alla puntualità e alla consistenza delle consegne di vaccini da parte delle aziende farmaceutiche”, ha confermato il Commissario Straordinario Figliuolo.

Campagna vaccinale finora: i dati totali

Ad oggi risultano vaccinate 6.116.296 persone, su un totale di 20.375.913 dosi somministrate. 15 milioni di vaccini arrivano direttamente da Pfizer/BioNtech, 2 milioni da Moderna, quasi 5 milioni da Vaxzevria (ex AstraZeneca) e appena 180 mila da Janssen.

Rispetto alle dosi consegnate le Regioni che stanno facendo meglio sono: Liguria (95,9%), Marche (94, 6%) e Veneto (93,4%). Ultima la Calabria con l’82,9%.

Campagna vaccinale: rischio variante indiana

Il Veneto pochi giorni ha fatto sapere di aver individuato due persone, di ritorno dall’India, risultate positive alla variante indiana. Alcuni casi noti anche nella provincia di Latina, dove ogni anno migliaia di lavoratori stagionali provenienti dall’India lavorano nelle campagne.

Non diminuisce la preoccupazione per la variante indiana. L’India supera record di contagi e morti ogni giorni da oltre una settimana e le pire di cadaveri all’aperto in strada non fanno ben sperare. Nel frattempo sono partiti numerosi aiuti da tutto il mondo, anche l’Italia ha collaborato con un carico di bombole di ossigeno.

Ma sulla variante indiana è ancora in dubbio l’efficacia dei vaccini finora disponibili. La diffusione di questa variante potrebbe mettere a rischio il proseguimento della campagna di vaccinazione, che in Italia sembra finalmente decollata.

La vaccinazione della totalità della popolazione è ancora lontana, ma inizia a delinearsi la fine della fase più incerta della pandemia e il raggiungimento dell’immunità di gregge è sempre più vicino.

Iscriviti a Money.it