USA 2020, il contagio di Trump favorirà la rielezione? Lui intanto esce dall’ospedale

Il presidente è già uscito dall’ospedale. Che il contagio possa diventare un’arma contro Biden nei sondaggi?

USA 2020, il contagio di Trump favorirà la rielezione? Lui intanto esce dall'ospedale

La malattia potrebbe non essere del tutto una cattiva notizia per Donald Trump. Secondo Yascha Mounk, politologo della John Hopkins University, la positività al coronavirus potrebbe dargli un vantaggio alle imminenti elezioni presidenziali.

USA 2020, il contagio potrebbe favorire Donald Trump

Il contagio “potrebbe favorire” Trump nella sua rielezione. Lo ha detto Mounk, intervistato da Lucia Annunziata a ½ Ora in più.

Il politologo ha ricordato che dall’inizio della pandemia altri due politici della medesima area politica di Trump hanno contratto il coronavirus: Jair Bolsonaro e Boris Johnson, dopo la guarigione, hanno visto “un aumento di popolarità”.

Naturalmente è ancora troppo presto per dire quale sarà il reale impatto della notizia sulle elezioni americane. Al momento, secondo alcuni sondaggi, il candidato democratico Joe Biden guida le preferenze con 14 punti di vantaggio, un risultato raramente registrato.

Come sta davvero Donald Trump

Oltretutto le notizie sulla salute del presidente statunitense oscillano: da un lato i medici parlano di un netto miglioramento degli ultimi giorni, tanto che il presidente potrebbe essere dimesso già domani; dall’altro il trattamento ricevuto da Trump, a base di Regeneron, remdesivir e desametasone, fa pensare a una forma più grave di COVID-19. “Non sappiamo se Trump tra una settimana sarà sano o molto malato”, aggiunge l’esperto.

Da quando è stato ricoverato, la Casa Bianca è stata poco trasparente circa le condizioni di salute del suo principale inquilino, affermando prima che Trump non aveva ricevuto ossigeno, poi che l’aveva avuto; o parlando in un primo momento di febbre bassa e poi di temperatura di 39 gradi.

Secondo alcuni esperti, i farmaci ricevuti fanno supporre che il presidente abbia la polmonite e che abbia avuto bisogno del ventilatore.

Trump potrebbe risalire nei sondaggi grazie a contagio

Di certo Trump sembra essere ancora abbastanza in forma, tanto da uscire brevemente dall’ospedale per fare “una visita a sorpresa”, salutando i propri supporter appostati fuori dal Walter Reed. Il presidente sembra essere stato capace di trasformare il contagio in un’occasione per catalizzare l’attenzione su di sé a scapito dell’avversario.

Proprio l’enorme vantaggio di Biden, in questo momento, è la migliore arma del presidente in carica. Questa “october surprise”, arrivata a quasi un mese esatto dalle elezioni, non favorisce l’ex vice di Barack Obama.

“È avanti nei sondaggi, e tutto quello che cambia la narrativa va contro Biden che ha interesse a far restare tutto così com’è”, conclude Mounk.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories