UBI Banca: il mercato promuove la trimestrale

Semestrale e trimestrale UBI Banca fanno correre le azioni societarie. Tutti i dati che stanno entusiasmando il mercato.

UBI Banca: il mercato promuove la trimestrale

Azioni UBI Banca in gran rialzo dopo trimestrale e semestrale aziendale.

Nella prima metà del 2018 la quotata di Piazza Affari ha portato a casa un utile netto che è già stato definito come il migliore degli ultimi dieci anni.

208,9 milioni di euro che non solo hanno fatto decollare le azioni UBI Banca, ma hanno permesso di osservare un miglioramento deciso rispetto al risultato del pari periodo 2017.

Al netto delle poste non ricorrenti, l’utile semestrale dell’istituto si è attestato a 222,1 milioni. Un balzo del 70,9% rispetto al primo semestre 2017 che però includeva per soli 3 mesi i risultati delle acquisite Banca Marche, Banca Etruria e CariChieti. Una differenza di perimetro che non rende particolarmente significativo il raffronto tra semestri.

L’utile trimestrale di UBI Banca (quello registrato da aprile a giugno 2018) si è attestato a 91,2 milioni di euro e si è confrontato con i 117,7 milioni del trimestre precedente (gennaio-marzo) oltre che con attese a 88 milioni. Il pari periodo 2017 si era chiuso con un utile di 629 milioni. Il dato attuale al netto delle poste non ricorrenti si è attestato a 101,1 milioni.

Trimestrale UBI: gli altri dati

Nel secondo trimestre del 2018 il risultato della gestione operativa è salito dai 302 milioni del primo trimestre a quota a 310,1 milioni. I proventi operativi sono scesi da 925,1 a 911,4 milioni di euro nello stesso arco di tempo, e il margine d’interesse definito in base all’IFRS9 è passato da 437,8 a 458,4 milioni.

Sempre sul fronte trimestrale, le commissioni nette sono scese dai 407,3 milioni del primo quarto a quota 400,6 milioni di euro.

Il CET1 fully loaded si è attestato all’11,42% dall’11,64% dello scorso marzo, mentre i crediti deteriorati lordi sono scesi di oltre 370 milioni rispetto al 31 marzo e di 405 milioni rispetto a inizio anno e si sono attestati al 12,41%.

Per quel che riguarda i dati sulla raccolta, quella diretta è salita a 95 miliardi (dai 94,4 di inizio anno) mentre quella indiretta è passata da 96,5 a 98,5 miliardi. Il tutto per un totale di 193,5 miliardi di raccolta netta (+1,5%).

Al momento della scrittura, dopo semestrale e trimestrale, le azioni UBI stanno scambiando con un rialzo di quasi 3 punti percentuali su quota 3,55 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su UBI Banca

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.