Borsa Oggi, 1° ottobre 2020: Piazza Affari chiude sopra la parità, batosta sugli energetici

La Borsa oggi, 1° ottobre 2020, ha chiuso sopra la parità nonostante le forti vendite sul comparto energetico. Rally di STMicroelectronics dopo i conti. Spread in contrazione.

 Borsa Oggi, 1° ottobre 2020: Piazza Affari chiude sopra la parità, batosta sugli energetici

La Borsa oggi, 1° ottobre 2020, ha chiuso la seduta sopra la parità grazie all’attesa di un nuovo piano di stimoli fiscali da parte delle autorità statunitensi.

Nel corso di un intervento, ieri il segretario al Tesoro Usa Steve Mnuchin si è detto «ottimista» sulla possibilità di raggiungere un accordo con le controparti democratiche.

A frenare i rialzi di Piazza Affari ci ha pensato un comparto energetico che si è trovato a dover fare i conti con il tonfo del greggio (-5,18% a 40,1 dollari per il future sul Brent) dopo la notizia dell’incremento dell’output da parte dei Paesi Opec.

In corrispondenza della chiusura dei listini l’eurodollaro sale a 1,17420, +0,18% rispetto al dato precedente.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, energetici sotto attacco

In chiusura di seduta, il Ftse Mib si è fermato a 19.061,50 punti, +0,24% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania arretra a 136 punti base (-1,4%).

Sul paniere delle blue chip Diasorin ha chiuso con un +2,85% dopo il via libera della statunitense FDA al test Liason Sars-CoV-2 IgM mentre STMicroelectronics (+6,97%) ha terminato il trimestre con ricavi netti in aumento del 28% a 2,67 miliardi (stime a 2,45 miliardi).

Rally anche per il Banco BPM (+4,15%) dopo i rumor su un presunto incontro dell’Ad Giuseppe Castagna con il numero uno del Credit Agricole, Philippe Brassac.

In fondo al paniere delle blue chip troviamo tre titoli del comparto energetico: Saipem (-3,27%), Eni (-3,38%) e Tenaris (-2,56%), penalizzati dalla performance dell’oro nero.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: Ftse Mib, due velocità per STMicroelectronics ed Atlantia

Alle 13 il Ftse Mib sale dello 0,53% (19.117,14 punti), il Cac40 segna un +0,64% ed il Dax un +0,11%.

Segno meno per lo spread Italia-Germania, in calo dell’1,2% a 137 punti base.

Due velocità per STMicroelectronics (+6,06%), che ha chiuso il trimestre con ricavi netti in aumento del 28% a 2,67 miliardi (stime a 2,45 miliardi), ed Atlantia (-2,46%) dopo i rumor di stampa sulla presunta volontà del fondo Tci e di altri soci di intentare una procedura legale contro lo Stato Italiano in caso di revoca della concessione.

Giornata positiva le azioni Diasorin (+3,08%) che ha ricevuto il via libera dalla statunitense FDA per il test Liason Sars-CoV-2 IgM.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dell’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,81%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,9% e il future sul Nasdaq sale dell’1,31%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, STMicroelectronics top performer

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 1° ottobre 2020, si attesta a 19.231,89 punti, +1,14%rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania è stabile a 138 punti base.

Avvio di contrattazioni in positivo anche per il Cac40 (+1,28%), per il Dax (+0,46%) e per il Ftse100 (+0,9%).

Nel comparto bancario, le azioni Ubi Banca sono sospese dalle contrattazioni in vista del delisting a seguito dell’offerta di Intesa Sanpaolo (+0,8%).

Diasorin (+2,33%) ha annunciato di aver ricevuto dalla statunitense FDA il via libera per il test Liason Sars-CoV-2 IgM mentre STMicroelectronics (+6,09%) ha chiuso il trimestre con ricavi netti in aumento del 28% a 2,67 miliardi (stime a 2,45 miliardi).

Meno 0,19% per Atlantia dopo i rumor di stampa sulla presunta volontà del fondo Tci e di altri soci di intentare una procedura legale contro lo Stato Italiano in caso di revoca della concessione. Intanto il governo ha fatto sapere che entro dieci giorni sarà convocato un Consiglio dei ministri sul caso Aspi.

Wall Street chiude in positivo

L’attesa di nuovi stimoli ha permesso al Dow Jones di chiudere con un +1,2%, allo S&P500 di segnare un +0,83% e al Nasdaq di registrare un +0,74%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories