BPER Banca, al via l’acquisizione delle filiali UBI. Cosa c’è da sapere

Violetta Silvestri

22/02/2021

22/02/2021 - 12:21

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Da oggi, 22 febbraio, il passaggio delle filiali UBI a BPER Banca è ufficiale: cosa c’è da sapere e cosa cambia per i clienti.

BPER Banca, al via l'acquisizione delle filiali UBI. Cosa c'è da sapere

BPER Banca: il passaggio delle filiali UBI è diventato operativo.

Dal 22 febbraio, come annunciato dal gruppo bancario, l’acquisizione è ufficiale. Cosa significa e cosa cambia?

In sintesi, è avvenuto il trasferimento a BPER Banca dei rami d’azienda di proprietà di UBI Banca dopo l’accordo con Intesa Sanpaolo, che comprende 587 filiali.

Da sottolineare, che il passaggio odierno rientra nel più ampio accordo con il gruppo di Carlo Messina per acquisire in totale tre rami d’azienda e 486 filiali e 134 punti operativi. L’operazione vale 644 milioni di euro.

Il passaggio dei rami di proprietà Intesa Sanpaolo avverrà ufficialmente il 21 giugno 2021.

Cosa cambia oggi per i correntisti ex UBI e cosa c’è da sapere.

Cosa cambia con il passaggio di filiali UBI a BPER Banca

L’acquisizione delle filiali UBI da parte del gruppo BPER ha preso ufficialmente il via. Un’operazione importante quella del passaggio di alcun sportelli da un istituto all’altro, che interessa soprattutto il Nord Italia, con molte delle sedi ex UBI coinvolte localizzate in Lombardia.

Nel dettaglio, come annunciato nella nota ufficiale della banca modenese nel giorno 19 febbraio scorso:

“I contratti sottoscritti con il Gruppo Intesa Sanpaolo, ai sensi e per gli effetti dell’art. 58 TUB, riguardano i rapporti giuridici, le attività e passività di un ramo d’azienda di proprietà di UBI Banca 3 (costituito da 455 Filiali bancarie e da 132 Punti Operativi)”

Si tratta di 587 sedi in tutto che ora sono gestite da BPER Banca, con efficacia giuridica dal 22 febbraio?

Cosa significa questo cambiamento per gli ormai ex clienti UBI Banca interessati dal passaggio?

Innanzitutto, il nuovo conto si attiva in automatico, con un IBAN modificato e giunto via posta ai clienti interessati. Lo stesso ha validità dal 22 febbraio.

L’uso dell’Internet Banking può avvenire con le credenziali UBI, che possono essere cambiate anche dopo il 22 febbraio.

Inoltre, le carte di credito e debito già i possesso con UBI banca restano operative fino al 31 dicembre 2021. Le filiali interessate al passaggio da UBI a BPER Banca cambiano le loro insegne.

Il sito ufficiale del gruppo modenese ha messo a disposizione le informazioni utili per capire cosa cambia con il passaggio delle filiali UBI per i clienti.

Argomenti

# Banche

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories