Citigroup: utili oltre le attese, ma i ricavi scendono

La trimestrale di Citigroup, tra utili oltre le attese, ricavi in calo e molto altro ancora

Citigroup: utili oltre le attese, ma i ricavi scendono

La trimestrale di Citigroup al vaglio del mercato.

Qualche giorno dopo i conti di JP Morgan (che hanno fatto decollare l’intero comparto bancario) anche l’istituto di Corbat ha alzato il velo sui risultati ottenuti nel primo trimestre del 2019.

Tra i dati più importanti emersi dalla trimestrale di Citigroup sicuramente quelli riferiti all’utile netto e ai ricavi. I due risultati hanno intrapreso strade opposte: nel primo caso le attese degli analisti sono state riviste al rialzo, mentre nel secondo la flessione è risultata evidente.

Trimestrale Citigroup: focus su utili e ricavi

Il risultati misti emersi dalla trimestrale di Citigroup hanno trovato ragion d’essere innanzitutto nell’aumento degli utili, balzati ben oltre le attese degli analisti. Nello specifico, nei primi 3 mesi del 2019 l’istituto ha portato a casa un EPS di $1,87 che si è confrontato con quello di $1,80 previsto da Refinitiv.

Nello stesso arco di tempo la banca ha effettuato $4,06 miliardi di buyback e ha restituito altri $1,08 miliardi agli azionisti attraverso dividendi di azioni ordinarie.

“I nostri utili riflettono i progressi che stiamo compiendo per migliorare il nostro rendimento e il nostro RoC”,

ha affermato il CEO di Citigrup Michael Corbat, aggiungendo:

“Continuiamo a mettere in atto la nostra strategia e a fare progressi costanti verso i nostri obiettivi finanziari.”

Mentre gli utili della trimestrale di Citigroup sono aumentati (+11% su base annua), i ricavi rilevati nello stesso arco di tempo sono diminuiti del 2% su quota $18,576 miliardi (attese a $18,634 miliardi). Il motivo? Da ricercare nel forte rallentamento dell’equity trading business - i ricavi della divisione sono crollati del 24% nel primo trimestre del 2019 e la discesa è stata soltanto limitatamente frenata dal +20% messo a segno dalla sezione investment banking ($1,354 miliardi contro i previsti $1,2 miliardi).

Nella giornata di oggi, non è stata solo Citi a rilasciare i propri conti di periodo. Sotto i riflettori è finita anche Goldman Sachs, che ha riportato un’imponente contrazione dell’utile netto.

Venerdì, invece, è stato il turno di JP Morgan e Wells Fargo. Oggi, con la trimestrale di Citigroup, la stagione è ufficialmente entrata nel vivo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Citigroup

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.