Tax credit cinema: nuovi codici tributo per l’utilizzo in compensazione

Tax credit cinema: con la risoluzione n. 81/E del 30 ottobre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha istituito sette nuovi codici tributo per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta tramite modello F24.

Tax credit cinema: nuovi codici tributo per l'utilizzo in compensazione

Tax credit cinema: l’Agenzia delle Entrate ha istituito nuovi codici tributo per l’utilizzo in compensazione dei crediti d’imposta tramite modello F24.

Con la risoluzione n. 81/E del 30 ottobre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha riordinato la disciplina sul tax credit cinema, ovvero il bonus riconosciuto alle imprese del settore cinematografico e dell’audiovisivo.

L’Agenzia delle Entrate ha dunque introdotto sette nuovi codici tributo a sostituzione dei precedenti per l’utilizzo in compensazione tramite modello F24 dei crediti d’imposta riconosciuti alle imprese del settore cinema.

Tax credit cinema: istituzione di nuovi codici tributo per compensazioni con modello F24

Con la risoluzione n. 81/E del 30 ottobre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha istituito sette nuovi codici tributo per il riordino del tax credit cinema.

Gli articoli 15, 16, 17, 18, 19 e 20 della legge n. 220/2016 ha previsto un credito d’imposta a favore delle seguenti imprese del settore cinematografico e dell’audiovisivo:

  • imprese di produzione cinematografica e audiovisiva;
  • imprese di distribuzione cinematografica e audiovisiva;
  • imprese di esercizio cinematografico;
  • industrie tecniche e di post-produzione;
  • esercenti di sale cinematografiche per il potenziamento dell’offerta;
  • attrazione in Italia di investimenti stranieri;
  • investimenti esterni, non appartenenti al settore.

Il 15 marzo 2018 sono stati emanati i decreti attuativi del MIBAC e del MEF che hanno previsto l’utilizzo in compensazione di tali crediti d’imposta tramite modello F24, da presentare in via telematica mediante i servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

Si ricorda che l’ammontare del credito d’imposta utilizzato in compensazione è stato stabilito dalla Direzione Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, pertanto ai fini del beneficio dell’agevolazione tale importo non deve essere superato.

Agenzia delle Entrate: risoluzione n. 81/E del 30 ottobre 2018
La risoluzione n. 81/E del 30 ottobre 2018 con cui l’Agenzia delle Entrate ha istituito i nuovi codici tributo per l’utilizzo in compensazione del tax credit cinema.

Tax credit cinema: ecco i nuovi codici tributo per compensazioni con modello F24

L’Agenzia delle Entrate ha istituito sette nuovi codici tributo per l’utilizzo in compensazione del tax credit cinema tramite modello F24.

Ecco i nuovi codici tributo istituiti per il tax credit cinema:

  • 6883 denominato “Tax credit produzione opere cinematografiche - Art. 15 - legge n. 220/2016”;
  • 6884 denominato “Tax credit produzione opere tv e web - Art. 15 - legge n. 220/2016”;
  • 6885 denominato “Tax credit distribuzione - Art. 16 - legge n. 220/2016”;
  • 6886 denominato “Tax credit sale cinematografiche - Art. 17, comma 1 - legge n. 220/2016”;
  • 6887 denominato “Tax credit per il potenziamento dell’offerta cinematografica - Art. 18 - legge n. 220/2016”;
  • 6888 denominato “Tax credit per l’attrazione in Italia di investimenti stranieri - Art. 19 - legge n. 220/2016”;
  • 6889 denominato “Tax credit per gli investimenti esterni - Art. 20 legge n. 220/2016”.

In sede di compilazione del modello F24, i citati codici tributo sono esposti nella sezione “Erario”, nella colonna “importi a credito compensati” oppure “importi a debito versati” nel caso in cui il contribuente deve procedere al riversamento del bonus.

Nel campo “anno di riferimento” va indicato l’anno a cui si riferisce il credito.

Si ricorda che i nuovi codici tributo sono operativi a decorrere dal 7 novembre 2018.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Crediti d’imposta

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.