Sondaggi politici: disastro Berlusconi, bene Meloni e Calenda

Alessandro Cipolla

25 Ottobre 2022 - 08:30

condividi

Stando all’ultimo sondaggio politico di Swg sarebbe in forte calo Berlusconi, tutto a vantaggio di Meloni e Calenda. In flessione il M5s, segnali di ripresa da parte di Lega e Pd.

Sondaggi politici: disastro Berlusconi, bene Meloni e Calenda

L’ultimo sondaggio politico di Swg, pubblicato in data 24 ottobre dal Tg La7, sembrerebbe risentire degli echi del braccio di ferro tra Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni nei giorni che hanno preceduto la nascita del nuovo governo.

Per il sondaggio infatti ci sarebbe un autentico tracollo per Forza Italia, che nell’ultima settimana avrebbe perso più di un punto percentuale. Oltre alle tensioni sulla scelta dei ministri, potrebbero aver pesato anche gli audio di Berlusconi diffusi da La Presse.

Sondaggio politico Swg 24 ottobre - prima parte Sondaggio politico Swg 24 ottobre - prima parte Fonte Tg La7

Il crollo degli azzurri avrebbe avvantaggiato soprattutto Giorgia Meloni, con Fratelli d’Italia ormai sempre più primo partito del Paese per distacco; bene anche il tandem Azione-Italia Viva, con Carlo Calenda che potrebbe approfittare del calo di Forza Italia per erigersi a leader del fronte moderato.

Segno positivo anche per la Lega, con dei cenni di ripresa che sembrerebbero arrivare pure dai lidi del Partito Democratico. Passo indietro invece per il Movimento 5 Stelle, che dopo la crescita post voto adesso sembrerebbe aver frenato la sua corsa.

Sondaggio politico Swg 24 ottobre - seconda parte Sondaggio politico Swg 24 ottobre - seconda parte Fonte Tg La7

Tra i partiti in bilico sulla soglia di sbarramento, il sondaggio politico non fa registrare particolari scossoni: nonostante lo -0,2% attestato, +Europa sarebbe ancora oltre l’asticella del 3% dopo aver mancato l’obiettivo per un soffio alle ultime elezioni.

Sondaggi politici: il declino di Forza Italia

Il sondaggio politico di Swg parla chiaro: il comportamento post voto di Silvio Berlusconi sembrerebbe non essere piaciuto a una parte degli elettori azzurri che si sarebbero spostati verso Fratelli d’Italia.

Resta da capire adesso se questo travaso di voti possa essere un segnale buono o cattivo per Giorgia Meloni. La crescita inarrestabile di FdI senza dubbio è un fattore positivo, ma una crisi totale di Forza Italia potrebbe avere effetti negativi sulla tenuta del governo.

Gli azzurri infatti sono numericamente decisivi per la maggioranza sia alla Camera sia al Senato; se il partito dovesse piombare nel caos, potrebbero tornare in auge quelle voci di scissione che si sono susseguite negli ultimi tempi.

Se anche i prossimi sondaggi dovessero certificare il declino politico di Silvio Berlusconi, con anche la Lega che sembrerebbe stentare a riprendersi dopo il ridimensionamento alle ultime politiche, allora per Giorgia Meloni potrebbe essere ancora più complicato portare avanti la sua azione di governo.

Commenta:

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO