Scadenze fiscali settembre 2019

Quali sono le principali scadenze fiscali del mese di settembre 2019 da segnare in rosso sul calendario?

Scadenze fiscali settembre 2019

Il mese di settembre 2019 si presenta denso di scadenze fiscali e novità di questo ultimo intenso periodo di riforme.

L’elenco delle scadenze fiscali di settembre è molto lungo e comprende alcuni esordi importanti, come quello dell’invio telematico degli scontrini elettronici relativi al periodo di luglio oppure quello della predisposizione dei tanto discussi indicatori di affidabilità fiscale, ISA 2019.

Ma settembre è anche il mese di scadenza per il versamento delle imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi 2019, o meglio della nuova scadenza post proroga. A metà settembre i titolari di partita IVA dovranno inoltre inviare i dati relativi alle liquidazioni del secondo trimestre, il cui termine di versamento è scaduto lo scorso 20 agosto.

Scadenze fiscali settembre 2019: esordio per l’invio telematico degli scontrini elettronici

Il prossimo lunedì 2 settembre è il termine di scadenza per l’invio telematico dei corrispettivi/scontrini elettronici relativo al periodo di luglio 2019.

Si tratta di una scadenza che riguarda tutti i contribuenti IVA che hanno avuto un volume d’affari superiore ad euro 400.000,00 nel corso del 2018. Dal prossimo 1° gennaio tale adempimento sarà esteso a tutti i contribuenti con volume d’affari inferiore ad euro 400.000,00.

Al momento la scadenza dell’invio telematico degli scontrini elettronici è soggetta ad un periodo di moratoria introdotto dal Decreto Crescita e per effetto del quale la scadenza al momento è fissata come segue:

  • i contribuenti con volume d’affari superiore ad euro 400.000,00 dovranno:
    • nel secondo semestre 2019 > inviare telematicamente i dati risultanti da scontrino elettronico entro la fine del mese successivo a quello di competenza;
    • a partire dal prossimo 1° gennaio 2020 > inviare telematicamente i dati risultanti da scontrino elettronico entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione.
  • i contribuenti con volume d’affari inferiore ad euro 400.000,00, invece, dovranno:
    • nel primo semestre 2020 > inviare telematicamente i dati risultanti da scontrino elettronico entro la fine del mese successivo a quello di competenza;
    • a partire dal prossimo 1° luglio 2020 > inviare telematicamente i dati risultanti da scontrino elettronico entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione.

L’invio telematico teoricamente può essere predisposto provvisoriamente anche dai contribuenti ancora privi del registratore di cassa telematico, avvalendosi del servizio online gratuito fornito dall’Agenzia delle Entrate; tuttavia, si consiglia di adottare appena possibile il registratore telematico, per diverse ragioni: i servizi online dell’Agenzia delle Entrate appaiono al momento farraginosi, i registratori telematici possono essere acquistati con un bonus fiscale pari alla metà del costo e fino ad un massimo di 500,00 euro di spesa, i registratori telematici sono in generale più sicuri ed affidabili.

Scadenza invio telematico fattura elettronica differita per operazioni con esigibilità IVA nel mese precedente

Il prossimo 15 settembre è il termine di scadenza per l’emissione della fattura elettronica differita relativa ad operazioni con esigibilità IVA nel mese precedente.

Si ricorda ai lettori che l’emissione della fattura elettronica differita è consentita nei seguenti casi, analiticamente previsti dall’articolo 21, comma 4, del d.p.r. 633/1972:

  • per le cessioni di beni la cui consegna o spedizione risulta da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali e’ effettuata l’operazione ed avente le caratteristiche determinate con decreto del Presidente della Repubblica 14 agosto 1996, n. 472, nonché per le prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione, effettuate nello stesso mese solare nei confronti del medesimo soggetto, puo’ essere emessa una sola fattura, recante il dettaglio delle operazioni, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione delle medesime;
  • per le cessioni di beni effettuate dal cessionario nei confronti di un soggetto terzo per il tramite del proprio cedente la fattura e’ emessa entro il mese successivo a quello della consegna o spedizione dei beni;
  • per le prestazioni di servizi rese a soggetti passivi stabiliti nel territorio di un altro Stato membro dell’Unione europea, non soggette all’imposta ai sensi dell’articolo 7-ter, la fattura è emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione;
  • per le prestazioni di servizi di cui all’articolo 6, sesto comma, primo periodo, rese a o ricevute da un soggetto passivo stabilito fuori dell’Unione europea, la fattura è emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Scadenze fiscali lunedì 16 settembre 2019: Lipe secondo trimestre ed adempimenti periodici

Il prossimo lunedì 16 settembre 2019 i contribuenti titolari di partita IVA dovranno far fronte a numerose scadenze fiscali, tra le quali si segnalano la trasmissione telematica delle liquidazioni IVA relative al secondo trimestre e gli adempimenti periodici.

Scadenza Lipe secondo trimestre 2019
Le comunicazioni trimestrali delle liquidazioni Iva devono essere trasmesse telematicamente dal soggetto Iva o dal suo intermediario entro la fine del secondo mese successivo a ogni trimestre, con l’unica eccezione della comunicazione relativa al 2° trimestre che va presentata proprio entro il 16 settembre.

Per trasmettere la comunicazione trimestrale IVA, occorre preparare un file xml che rispetti le specifiche tecniche e che, in particolare, contenga:

  • i dati identificativi del soggetto a cui si riferisce la comunicazione,
  • i dati delle operazioni di liquidazione IVA effettuate nel trimestre di riferimento,
  • i dati dell’eventuale dichiarante.

Per creare il file si può utilizzare l’apposito software di compilazione. Si può preparare il file anche con software di mercato, purché il risultato sia conforme alle regole previste dalle specifiche tecniche dell’Agenzia delle Entrate.

Adempimenti fiscali periodici in scadenza il 16 settembre 2019
Lo scadenzario fiscale del mese di agosto 2019 prevede ovviamente anche gli adempimenti periodici Irpef, Inps e IVA per i contribuenti titolari di partita IVA, in ordine alle competenze di agosto.

In ordine alle scadenze fiscali periodiche IVA entro il prossimo 20 agosto 2019 occorre procedere al:

  • versamento IVA di competenza agosto 2019 per i contribuenti che liquidano l’IVA mensilmente. Il versamento deve essere eseguito indicando il codice tributo 6008, compilando la sezione Erario del modello F24.

In ordine all’IRPEF, invece, entro lunedì 16 settembre 2019 occorre effettuare il versamento delle ritenute alla fonte a titolo d’acconto operate dai sostituti d’imposta su:

  • redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese precedente. Oltre alle ritenute il sostituto d’imposta deve versare anche le addizionali comunali e regionali;
  • redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente, provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rappresentanza corrisposte nel mese precedente. Il codice tributo da utilizzare in questo caso è 1040 con periodo di competenza 08/2019.

Nello stesso modello F24 è possibile pagare anche i contributi INPS dovuti dal datore di lavoro sulle retribuzioni corrisposte nel mese di agosto.

Scadenze fiscali mercoledì 25 settembre 2019: elenchi Intrastat mensili

Entro mercoledì 25 settembre 2019 i contribuenti IVA con obbligo mensile dovranno effettuare l’invio degli elenchi Intrastat.

Nello specifico, l’adempimento riguarda la presentazione degli elenchi riepilogativi Intra per le cessioni di beni e prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE.

L’invio telematico degli elenchi Intrastat dovrà essere eseguito:

  • all’Agenzia delle Dogane tramite il Servizio Telematico Doganale E.D.I.;
  • all’Agenzia delle Entrate mediante il classico invio telematico Entratel.

Scadenze fiscali lunedì 30 settembre 2019: versamento imposte sui redditi

L’ultima ma importante data del mese di settembre da segnare in rosso sul calendario delle scadenze fiscali è il prossimo 30 settembre.

Entro questa data occorre eseguire il versamento delle imposte sui redditi.

La scadenza riguarderà:

  • sia i contribuenti non titolari di partita IVA;
  • che imprese e professionisti che hanno beneficiato della proroga dovuta all’introduzione degli ISA.

Occorre però fare qualche distinzione.

Per lavoratori dipendenti e pensionati la scadenza in oggetto sarà quella per il versamento della quarta o terza rata (con maggiorazione dello 0,40%) delle imposte emerse dalla dichiarazione dei redditi (Irpef, cedolare secca ed altre imposte sostitutive)

Per i titolari di partita IVA, invece, la scadenza del 30 settembre 2019 è quella definitiva per il pagamento di saldo e del primo acconto delle imposte sui redditi.

Irpef, Ires, Irap, IVA così come l’imposta sostitutiva per i contribuenti che applicano il regime forfettario o dei minimi potranno essere pagati in un’unica soluzione oppure con la classica dilazione di 30 giorni con maggiorazione dello 0,40% e versati a rate.

Per la rateizzazione delle imposte sui redditi si ricorda che l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione pubblicata il 1° agosto 2019, ha confermato - nonostante non fosse strettamente necessario... - la possibilità di predisporre la dilazione delle imposte in scadenza secondo il seguente scadenzario:

Titolari di partita Iva

N. rataScadenzaInteressi %Scadenza (*)Interessi di rateazione %
1 30 settembre 0 30 ottobre 0
2 16 ottobre 0,18 18 novembre 0,18
3 18 novembre 0,51

(*) Maggiorando l’importo da rateizzare dello 0,40% a titolo di interessi corrispettivi

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Scontrino fiscale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.