Reddito di cittadinanza: è compatibile con la social card?

Teresa Maddonni

27 Gennaio 2021 - 16:43

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di cittadinanza: è tempo di aggiornare l’ISEE 2021 e molti beneficiari potrebbero chiedersi se hanno diritto anche alla social card o anche carta acquisti dal valore di 480 euro. Le due misure sono compatibili?

Reddito di cittadinanza: è compatibile con la social card?

Reddito di cittadinanza: è compatibile con la social card? Una domanda che possiamo immaginare alcuni beneficiari del reddito di cittadinanza si stiano ponendo specie coloro che a gennaio hanno ottenuto il primo pagamento o che hanno rinnovato l’ISEE per non incorrere nella sospensione.

Il reddito di cittadinanza è compatibile con la social card, anche conosciuta come carta acquisti di un importo di 40 euro mensili, 80 euro bimestrali, che viene riconosciuto alle famiglie a patto che si rispettino determinati requisiti.

Avere i requisiti giusti, specie in merito al valore dell’ISEE, è fondamentale per poter ottenere il reddito di cittadinanza, ma anche la social card o carta acquisti 2021.

Reddito di cittadinanza e social card compatibili: requisiti

I titolari del reddito di cittadinanza possono ottenere la social card. Non è detto tuttavia che anche se si posseggono i requisiti per il reddito di cittadinanza si possa ottenere la social card, il bonus da 480 euro per il 2021.

Per ottenere la carta acquisti è fondamentale che nel nucleo beneficiario vi sia una persona di 65 o più o anche un bambino con età inferiore ai 3 anni. Ricordiamo che per gli over 67 è prevista la pensione di cittadinanza.

I titolari del reddito di cittadinanza per ottenere anche la social card devono rientrare inoltre in specifici requisiti economici. Per bambini con età inferiore ai 3 anni, per i genitori che sono titolari della social card (agli esercenti la potestà o soggetti affidatari), i requisiti sono i seguenti:

  • ISEE in corso di validità inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021;
  • non essere intestatari di più di un’utenza elettrica domestica, di più di un’utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas, di più di due autoveicoli;
  • non essere proprietari di più di un immobile a uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non sono a uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;
  • non essere titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nell’ISEE.

Nel caso invece di cittadini con età pari o superiore a 65 anni i requisiti sono i seguenti:

  • non godere di trattamenti o, nell’anno di competenza del beneficio, godere di trattamenti di importo inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021 se di età compresa tra 65 anni e 69 anni o a 9.335,16 euro per l’anno 2021 dai 70 anni in su,
  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, intestatari di più di una utenza elettrica domestica, di più di una utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, proprietari di più di due autoveicoli, di più di un immobile a uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non siano a uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro;
  • non essere fruitori di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni perché ricoverati in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

Insomma i titolari del reddito di cittadinanza, per avere anche la social card devono in ogni caso rientrare in determinati requisiti stringenti. Bisogna pertanto confrontare le due misure e controllare che si rientri in entrambe.

Reddito di cittadinanza: importi con la social card

Il reddito di cittadinanza può arrivare, lo ricordiamo, fino a un massimo di 780 euro (per una persona sola) e non può essere inferiore ai 480 euro.

Per quanto riguarda la social card, che come abbiamo detto con il reddito di cittadinanza è compatibile, questa arriva fino a un massimo di 480 euro che vengono caricati sulla carta acquisti del titolare ogni due mesi, 80 euro come abbiamo anticipato a cadenza bimestrale. Ma quali sarebbero in teoria gli importi del reddito di cittadinanza con la social card?

Il calcolo del reddito di cittadinanza prevede che si tenga conto anche e soprattutto della composizione del nucleo familiare beneficiario. Un singolo individuo può arrivare a prendere 780 euro, ma una famiglia numerosa anche di più. Facciamo due esempi:

  • un nucleo familiare con due maggiorenni e un minorenne arriva a prendere 800 euro di reddito di cittadinanza al mese che con la social card sale a 880 euro (devono esserci i requisiti per la seconda prestazione e ovviamente il minore deve avere meno di 3 anni);
  • un nucleo familiare con due persone maggiorenni entrambe di 65 anni possono prendere il reddito di cittadinanza e la social card per un importo totale pari a 780 euro al mese (senza mutuo o affitto).

Nel calcolo abbiamo considerato l’accredito bimestrale. Ovviamente le variabili sono numerose per l’importo del reddito di cittadinanza pertanto è importante procedere a un calcolo accurato che si può approfondire con la nostra guida completa.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories