Programma elettorale Lega: le proposte di Salvini per le elezioni 2022

Alessandro Cipolla

28/07/2022

29/07/2022 - 10:42

condividi

Il programma elettorale della Lega in vista delle elezioni politiche 2022: dal fisco fino alle pensioni, ecco le proposte di Matteo Salvini per il Paese.

Programma elettorale Lega: le proposte di Salvini per le elezioni 2022

Il programma elettorale della Lega per le elezioni politiche del 25 settembre deve ancora essere ufficializzato ma Matteo Salvini, in diverse interviste rilasciate, ha anticipato quelli che saranno alcuni dei punti centrali di questa campagna elettorale.

Dopo il chiarimento arrivato nel vertice romano alla presenza di tutti i leader del centrodestra, appare scontato che la coalizione si presenterà unita alle elezioni politiche: oltre a Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, come nel 2018 ci saranno anche i centristi di Noi con l’Italia.

Resta da capire adesso se il centrodestra presenterà un programma unico di coalizione oppure, come sostanzialmente sta avvenendo in questi giorni, ogni partito metterà nero su bianco le proprie proposte per il Paese.

Dal fisco all’energia fino alle grandi opere e alle pensioni, vediamo allora quali sono i punti del programma elettorale della Lega che finora Matteo Salvini ha anticipato in vista delle elezioni politiche 2022.

Elezioni 2022: il programma della Lega

Leggendo le ultime dichiarazioni rilasciate, Matteo Salvini sembrerebbe voler puntare su dei vecchi cavalli di battaglia per quanto riguarda il programma elettorale della Lega per elezioni politiche del prossimo 25 settembre.

Intervenuto sulle frequenze di Radio24, il leader del Carroccio infatti ha svelato tre punti programmatici sui quali ci sarebbe già un accordo all’interno della coalizione di centrodestra: ponte sullo Stretto, flat tax (da estendere ai lavoratori dipendenti) e nucleare.

Con la guerra in Ucraina che sembrerebbe essere destinata ad andare avanti ancora a lungo, Matteo Salvini nel suo intervento ha voluto precisare qual è la posizione della Lega: «Noi siamo europeisti e atlantisti ma questo non significa non voler buoni rapporti con Putin. La guerra prima o poi finirà e chi ha sbagliato pagherà».

Un altro argomento molto caro a Salvini è quello delle pensioni, con l’ex ministro che in una intervista al Tg5 ha rilanciato la volontà di «azzerare la legge Fornero» ponendo come obiettivo al tempo stesso Quota 41.

Non poteva mancare poi una menzione sulla questione immigrazione: «Sicurezza vuol dire fermare gli sbarchi di migliaia di clandestini che stanno arrivando anche in queste ore. L’ho fatto da ministro, continuerò a farlo quando saremo al governo».

Iscriviti a Money.it