Prezzo del petrolio: la svolta entro 12 mesi? Le previsioni

Il prezzo del petrolio potrebbe riportarsi sopra i $100 entro 12 mesi, ma dovrà lottare per riuscirci. Le ultime previsioni sulla quotazione.

Prezzo del petrolio: la svolta entro 12 mesi? Le previsioni

Il prezzo del petrolio potrebbe riportarsi sopra i 100 dollari al barile nell’arco di 12 mesi, ma per la quotazione non sarà così facile raggiungere il citato traguardo.

È questa la previsione di Jordan Hiscott, chief trader di Ayondo markets, che ha gettato una luce particolarmente positiva sul futuro andamento della quotazione.

Stando a quanto emerso dalla sua analisi, a sostenere il prezzo del petrolio da qui a un anno saranno soprattutto le tensioni geopolitiche, che supporteranno sia il Brent che il Wti verso quei livelli di scambio abbandonati ormai diversi anni fa.

“Una pletora di problemi di offerta, aggravata dall’instabilità in Medio Oriente”.

Con queste parole l’esperto ha dipinto le attuali condizioni del mercato.

Iran e Venezuela ancora al centro delle analisi

Il riferimento è ancora una volta non soltanto alla decisione di Donald Trump di stracciare l’accordo nucleare con l’Iran, ma anche alla forte crisi vissuta dal Venezuela che nonostante sia seduta sulle più vaste riserve di greggio al mondo non riesce più a produrre.

Due elementi, questi, ripetutamente considerati dagli analisti, che tuttavia si sono soltanto raramente spinti a teorizzare un prezzo del petrolio oltre i 100 dollari in 12 mesi. Tra le ultime previsioni più accreditate in tal senso sicuramente quelle di Bank of America formulate nel mese di maggio.

L’OPEC potrebbe ostacolare la quotazione

Alcuni elementi, ha ricordato l’esperto, metteranno i bastoni fra le ruote alla quotazione e alla sua scalata. L’OPEC rappresenterà il più grande ostacolo alla risalita del petrolio sopra i 100 dollari e, come ha fatto in pieno mercato ribassista, lotterà per difendere gli equilibri tra domanda e offerta.

“Se il prezzo del petrolio diventa troppo alto, l’Opec può mettere fine al sistema delle quote e reimmettere i barili nel mercato”,

ha tenuto a ricordare a tutti Jonathan Waghorn, manager di Guinness Global Energy.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.