Impennata del petrolio: cosa sta accadendo sul mercato?

Il prezzo del petrolio balza improvvisamente grazie all’Iran. Cosa sta accadendo oggi sul mercato?

Impennata del petrolio: cosa sta accadendo sul mercato?

Il prezzo del petrolio accelera e si riporta sopra i 70 dollari al barile grazie all’Iran.

Nelle ultime ore le preoccupazioni relative all’offerta di greggio sono tornate ad impattare l’andamento delle quotazioni di Brent e Wti, ma è stata soprattutto quest’ultima a registrare le performance più eclatanti.

A limitare i guadagni del prezzo del petrolio, però, ci hanno pensato le dispute commerciali tra gli USA e il resto del mondo.

Petrolio corre con Iran: che succede

Il prezzo del petrolio ha viaggiato in rialzo quasi ininterrottamente nel corso delle ultime due settimane e questo anche perché le incombenti sanzioni sull’Iran hanno già iniziato a limare i flussi di greggio in uscita dal Paese.

Ancora una volta l’idea di dover assistere ad un mercato squilibrato, caratterizzato da un eccesso di domanda e da una scarsità di offerta, ha permesso alla quotazione del Wti e anche a quella del Brent di accelerare al rialzo.

“Il mercato petrolifero sta facendo i conti con una miriade di fattori al momento ma in un modo o nell’altro arriviamo sempre alla stessa conclusione. Sarà l’impatto delle sanzioni USA all’Iran a decidere i prossimi 15 dollari al barile”,

hanno fatto sapere dal PMV Oil Associates.

Nello scenario migliore, prevedono gli esperti, le sanzioni ridurranno l’export iraniano di 500 o anche 700 mila barili al giorno. In quello peggiore, invece, la perdita potrebbe salire fino a 2 milioni al giorno, con ovvie ripercussioni sul prezzo del petrolio che continuerebbe ad avanzare.

Secondo gli esperti, però, il rally continuerà ad essere frenato dalla guerra commerciale in atto. I timori imporranno un tetto alle quotazioni rendendo l’impatto delle sanzioni all’Iran meno imponente del previsto.

Al momento della scrittura, comunque, il prezzo del petrolio Brent sta salendo dell’1,99% su quota 70 dollari al barile, mentre la quotazione del Wti sta progredendo di un più modesto 0,75% oltre $74,8.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Petrolio

Argomenti:

Petrolio Iran

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.