Il prezzo del Bitcoin può arrivare a zero?

Il prezzo del Bitcoin potrebbe presto toccare quota zero secondo Joe Davis del Vanguard Group: le banche centrali la minaccia più grande per la principale criptovaluta.

Il prezzo del Bitcoin può arrivare a zero?

Il prezzo del Bitcoin può arrivare a zero.

A smorzare gli entusiasmi attorno alla criptovaluta numero uno al mondo è Joe Davis, economista senior di Vanguard Group, fondo di investimento da 5.000 miliardi di dollari.

Secondo Davis il Bitcoin non rappresenta una valuta, ma una scelta di investimento sbagliata, e le sue maggiori minacce al momento sono proprio le stesse istituzioni che si era ripromesso di rovesciare:

“Negli ultimi mesi, la domanda che mi hanno fatto più spesso è ’cosa ne sarà del Bitcoin?’ Ebbene, vedo buone possibilità che il suo prezzo crolli a zero”.

Bitcoin: investimento sbagliato, lontano da una valuta

Il capo investimenti di Vanguard sostiene che il Bitcoin non risponde ai criteri di una valuta - cosa che i suoi creatori e sostenitori credono sia - si presenta come un mezzo di scambio dubbio e la sua eccessiva volatilità non lo rende adatto come riserva di valore.

Davis - che lavora per il più grande gestore di fondi comuni di investimento, il secondo più grande per quel che riguarda gli ETF - crede che il Bitcoin non possa essere paragonato a un investimento tradizionale visto che, a differenza di azioni e obbligazioni, “le valute non generano flussi di cassa” come pagamenti di interessi o dividendi “che possono spiegare i loro prezzi”.

Sostiene inoltre che aggiungendo Bitcoin a un portfolio di investimenti “potresti rovinare un’affidabile e collaudata asset class”.

Bitcoin: cosa accade se le banche centrali adottano le proprie valute digitali?

Mentre i sostenitori del Bitcoin e di altri asset digitali considerano la tecnologia un’alternativa alle banche centrali, Davis sostiene che il Bitcoin non sia una vera minaccia alle banche, piuttosto il contrario, perché esistono buone probabilità che le banche centrali adotteranno le proprie valute digitali avendo così la meglio imponendo regolamenti sugli scambi.

Come molti altri critici delle criptovalute, Davis ha espresso pareri più positivi sulla blockchain, la tecnologia che sta dietro al Bitcoin e alle altre valute virtuali, e che funge da registro pubblico di tutte le transazioni effettuate; tuttavia, secondo Davis le due cose non vanno di pari passo come alcuni sostengono:

“Sebbene le criptovalute siano costruite usando la blockchain, non sono necessariamente legate al valore delle applicazioni blockchain che possono migliorare il costo, la velocità e la sicurezza delle transazioni o dei contratti in esecuzione. Bitcoin è un investimento sulla blockchain allo stesso modo in cui Pets.com è stato un investimento in Internet,”

ha concluso.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.