Bitcoin risale: Coinbase otterrà la licenza SEC?

Il prezzo del Bitcoin risale grazie alle ultime da Coinbase. La piattaforma sta cercando di ottenere un’ambita licenza dalla SEC.

Bitcoin risale: Coinbase otterrà la licenza SEC?

Il prezzo del Bitcoin è tornato a salire assieme al resto del comparto criptovalute.

Questa volta, a dare sostegno alle quotazioni dei principali player di mercato è stata Coinbase, una delle piattaforme di scambio più imponenti al mondo, la prima negli Stati Uniti, che ha avanzato richiesta per ottenere una preziosa licenza di trading dalla SEC.

Un via libera ambito, quello della Securities and Exchange Commission, che ha già permesso al prezzo del Bitcoin di riportarsi sopra i $7.700. Non è stato però soltanto BTCUSD a recuperare le perdite delle sessioni precedenti: anche le quotazioni delle maggiori criptovalute in circolazione sono tornate a scambiare in rialzo.


(La quotazione BTCUSD che, nel corso delle ultime giornate, è riuscita a risalire ancora una volta sopra la soglia dei $7.700)

L’importanza della licenza per il prezzo del Bitcoin

L’ottenimento della licenza di broker-dealer permetterà a Coinbase di ampliare enormemente la gamma di strumenti negoziabili, offrendo ai propri clienti numerosi asset digitali basati su blockchain.

Una piccola rivoluzione che ha permesso agli investitori di recuperare fiducia. Il clima di vendite ha così risollevato il prezzo del Bitcoin e, di conseguenza, le quotazioni delle altre sue colleghe criptovalute.

Nella giornata di ieri, mercoledì 6 giugno, il capo della SEC Jay Clayton, ha intanto confermato che la commissione non cambierà le proprie norme per adeguarsi alle criptovalute e continuerà a considerare le ICO come security.

L’annuncio di Coinbase è stato considerato a tutti gli effetti un passo importante verso una maggiore legittimazione del denaro digitale, che ha a lungo lottato per guadagnarsi un posto nell’industria finanziaria.

“Ci sono moltissimi tipi di asset digitali basati su blockchain, dalle criptovalute fino ad arrivare ai token. Negli Stati Uniti, alcuni di questi asset finiranno sotto lo scrutinio della SEC. Ciò detto, assicurare le citate licenze ci porterà più vicini al nostro obiettivo, che è quello di essere considerati dai nostri clienti come i più meritevoli di fiducia nel comprare, vendere e utilizzare i tipi diversi di asset digitali,”

ha commentato Coinbase sul suo blog.

La reazione del mercato è stata pressoché immediata. Il prezzo del Bitcoin si è riportato sopra la soglia dei $7.747, l’Ethereum è risalito sopra i $616 e la quotazione di Ripple è balzata oltre quota $0,68.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.