Petrolio: WTI sopra i 50$ dopo le indicazioni diffuse dall’American petroleum institute (Api)

Petrolio statunitense in evidenza in attesa dei numeri relativi gli stock statunitensi, in calendario nel corso del pomeriggio. Intanto indicazioni rialziste sono arrivate dai numeri elaborati dall’Api.

Petrolio: WTI sopra i 50$ dopo le indicazioni diffuse dall'American petroleum institute (Api)

Nuovo segno più per le quotazioni del WTI (West Texas Intermediate), il petrolio di riferimento negli Stati Uniti. Al Nymex un barile di WTI con consegna febbraio passa di mano a 50,81 dollari, oltre 2 punti percentuali in più rispetto al dato precedente.

Nelle ultime cinque sedute i prezzi del petrolio statunitense sono cresciuti del 9,5 per cento.

Indicazioni rialziste dai dati Api

La risalita dei prezzi del petrolio sopra la soglia dei 50 dollari è da ricondurre ai progressi nelle trattative Usa-Cina e ai numeri elaborati dall’Api (American petroleum institute).

Stimate in calo di 2,8 milioni di barili, le scorte monitorate dall’Api hanno segnato un rosso di 6,13 milioni di barili.

I dati Api, a differenza di quelli ufficiali, sono elaborati sulla base di comunicazioni volontarie.

Oggi alle 16:30 italiane, il Dipartimento dell’Energia diffonderà i numeri relativi l’ultima settimana: le scorte di petrolio statunitensi, come si può vedere dal nostro calendario economico, sono attese in rosso di 2,7 milioni di barili.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.