Pensioni: da quando parte Quota 100?

Def approvato dal Parlamento, sì a Quota 100 e al reddito di cittadinanza che però non saranno introdotti dal 1° gennaio 2019; ecco quanto bisognerà aspettare.

Pensioni: da quando parte Quota 100?

Il Governo ha fatto un ulteriore passo in avanti verso la riforma delle pensioni che dal 2019 vedrà l’introduzione della Quota 100 e la proroga dell’Opzione Donna.

Nella giornata di ieri, infatti, è arrivato il via libera del Senato e della Camera dei Deputati alla risoluzione presentata dalla maggioranza M5S-Lega per la nota di aggiornamento al DEF 2019; un passaggio importante in vista della Legge di Bilancio per il prossimo anno, visto che nel Documento di Economia e Finanza il Governo si impegna ad introdurre una revisione della Fornero così da anticipare l’uscita pensionistica di circa 400.000 lavoratori, nonché ad avviare reddito di cittadinanza e la flat tax.

Nel dettaglio, al Senato sono stati 161 i voti in favore della nota di aggiornamento del DEF (di cui qui potete consultare il testo), mentre alla Camera il risultato ottenuto è stato di 331 voti favorevoli e di 191 contrari.

A questo punto i lavoratori cominciano a chiedersi da quando potranno andare in pensione ricorrendo alla Quota 100, ossia qual è la data in cui il Governo intende far partire questo strumento che favorisce i pensionamenti.

Una risposta in merito l’ha data Stefano Patuanelli, capogruppo per il Movimento 5 Stelle al Senato, il quale ha fatto chiarezza sul calendario delle riforme per il prossimo anno.

Quota 100 in primavera insieme al reddito di cittadinanza

Dopo l’approvazione da parte del Parlamento, la prossima settimana il Def tornerà per un breve passaggio al Consiglio dei Ministri, dopodiché spetterà al premier Conte spiegare all’Unione Europea che la nuova manovra economica non è così avventata come si crede.

Come spiegato dal Presidente del Consiglio, infatti, il DEF - che in questi giorni è stato bocciato prima dall’UE stessa e poi da Bankitalia - viene visto solamente per l’aumento del rapporto deficit/PIL al 2,4%, ma basterebbe “spiegarla” o anche “guardare dentro la manovra” per capire che in realtà i conti tornano completamente.

L’obiettivo finale comunque resta quello di arrivare al mese di dicembre con la Legge di Bilancio 2019 pronta per essere approvata, contenente tutte le misure promesse dal Governo in carica.

Reddito di cittadinanza, Quota 100 e flat tax, però, non partiranno immediatamente dal 1° gennaio 2019 dal momento che ci sono dei tempi da rispettare per l’attuazione di questi provvedimenti.

A tal proposito Stefano Patuanelli, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, ha dichiarato che molto probabilmente sia per la riforma della Fornero - ossia per l’introduzione della Quota 100 - sia per il reddito di cittadinanza bisognerà aspettare la primavera del 2019.

Per il reddito di cittadinanza l’obiettivo è di avviare fin da subito la riforma dei centri per l’impiego, per la quale si presume ci vorranno dai 3 ai 4 mesi; ecco perché l’invio delle domande dovrebbe essere previsto per marzo-aprile.

Quando andare in pensione con la Quota 100

A gennaio 2019, quindi, chi soddisfa i requisiti per la Quota 100 non potrà comunque fare domanda per il pensionamento visto che, secondo quanto dichiarato da fonti interne alla maggioranza, questa misura non sarà ancora attiva.

Chi ha compiuto 62 anni di età, quindi, potrà andare in pensione solamente se soddisfa i requisiti per la Quota 41 o per la pensione anticipata.

Per approfondimenti, leggi anche - Quanti anni hai? Ecco come puoi andare in pensione.

Bisognerà attendere la primavera quindi per smettere di lavorare e accedere alla Quota 100; a tal proposito ricordiamo che per poterlo fare bisognerà aver compiuto almeno 62 anni di età e aver maturato non meno di 38 anni di contributi.

Differentemente da quanto si pensava inizialmente, il requisito contributi sarà fisso indipendentemente dall’età; quindi anche chi ha più di 62 anni dovrà avere almeno 38 anni di contributi accreditati.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Quota 100

Argomenti:

Pensione Quota 100

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.