MPS: partito il consolidamento bancario, ora è una corsa contro il tempo

In attesa del responso delle autorità europee, il tempo stringe per l’istituto senese. Il pericolo è che tutti i possibili pretendenti si accasino prima.

MPS: partito il consolidamento bancario, ora è una corsa contro il tempo

Seduta decisamente altalenante per le azioni MPS che, dopo essersi spinte nella prima parte fino a 2,24 euro, hanno terminato le contrattazioni a 2,03 euro, -3,89% sul dato precedente.

Dopo l’ondata di acquisti innescata dall’offerta di scambio avanzata da Intesa Sanpaolo sulle azioni Ubi Banca (queste le novità arrivate oggi: Intesa Sanpaolo-Ubi: Messina a muso duro, prezzo offerta non sarà alzato e L’offerta di Intesa? I soci storici di UBI dicono no), sul settore oggi sono scattate le inevitabili prese di beneficio.

In particolare, le azioni MPS nell’ultima settimana si sono apprezzate del 15,6%, rispetto a tre mesi fa valgono il 44,6 per cento in più e sui dodici mesi segnano un +61,8%.

MPS: il Tesoro vuole fare presto

In attesa del via libera da parte della Commissione europea al piano di cessione dei crediti, che metterebbe il Tesoro nelle condizioni di avviare il processo di uscita dal capitale, l’inizio del processo di consolidamento del settore bancario italiano segnala che il tempo a disposizione potrebbe presto scadere.

Secondo quanto riportato nell’edizione odierna di MF – Milano Finanza, il Ministero dell’Economia, preso alla sprovvista dall’offerta di scambio avanzata da Intesa Sanpaolo su Ubi Banca, vorrebbe accelerare le grandi manovre su Mps.

MPS: matrimonio in vista per la good bank?

Entro i tempi stabiliti, il 2021, lo Stato uscirà dal capitale di Monte dei Paschi di Siena. È quanto ha ribadito anche ieri il ministro dell’economia Roberto Gualtieri.

Ad ostacolare una soluzione di mercato è l’enorme mole di crediti rischiosi in pancia all’istituto senese. In pole c’è l’opzione di cedere circa 10 miliardi di crediti problematici alla società del Tesoro Amco tramite scissione di una “bad bank”.

Ripulita di gran parte dei crediti problematici, MPS tornerebbe ad essere appetibile. Ma, nelle condizioni attuali, la sensazione è quella di una corsa contro il tempo: MPS deve rifarsi il trucco il prima possibile perché il rischio di arrivare tardi al gran ballo del consolidamento si fa sempre più concreto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories