Mercati oggi: inizio 2021 in rialzo in Asia, ma con il peso pandemia

Violetta Silvestri

4 Gennaio 2021 - 08:21

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mercati oggi: cosa succede nelle Borse mondiali e cosa aspettarsi in questo inizio 2021? I segnali di una ripresa economica ci sono, ma anche la pandemia continua a spaventare.

Mercati oggi: inizio 2021 in rialzo in Asia, ma con il peso pandemia

Mercati oggi: quale inizio 2021 nei principali indici azionari?

Il nuovo anno è cominciato all’insegna dell’ottimismo, tra campagna di vaccinazione in corso a livello globale e occhi puntati sulla ripresa economica. L’epidemia, però, non ha mollato la sua presa, soprattutto in alcune zone del mondo.

Le Borse, quindi, registrano ancora segnali poco incoraggianti e di incertezza, a causa di numeri su infettati e deceduti di Covid elevati e preoccupanti. I Governi sono alle prese con misure restrittive, cattive notizie per gli scambi.

Cosa succede nei mercati oggi, 4 gennaio 2021?

Mercati oggi: Asia avanza, ma non il Nikkei

Le azioni asiatiche hanno ripreso la loro ascesa lunedì, con gli investitori ottimisti sui vaccini per incentivare una ripresa economica globale.

Un possibile inasprimento delle regole di contenimento dei contagi per Tokyo, però, ha fatto scendere le azioni giapponesi dai massimi degli ultimi 30 anni.

Dopo un avvio a rilento, l’indice MSCI delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è oscillato, aumentando dell’1,2% e raggiungendo un altro picco storico.

La Corea del Sud è salita del 2% verso livelli record, guidata dai settori chip e auto, mentre le blue chip cinesi hanno guadagnato lo 0,3%.

Il Nikkei giapponese ha inaugurato la settimana al ribasso, scendendo dello 0,4% dopo che il primo ministro Yoshihide Suga ha confermato che il Governo stava prendendo in considerazione uno stato di emergenza causa pandemia per Tokyo e per tre prefetture circostanti.

Cosa indicano gli scambi di oggi, 4 gennaio?

Cosa raccontano i mercati e gli scambi di oggi?

Il dollaro è scivolato e i rendimenti dell’oro e del Tesoro sono aumentati. Le azioni hanno scambiato in area positiva in Corea del Sud e in Australia, ma hanno sottoperformato in Giappone.

I futures S&P500 e i contratti europei sono rimasti stabili. L’oro è salito di oltre l’1% al livello più alto in quasi due mesi.

Il dollaro è sceso rispetto a tutti i suoi pari del Gruppo dei 10 tra l’ottimismo per una ripresa della crescita globale. Lo yuan offshore si è rafforzato ai massimi dalla metà del 2018. Gli indici azionari in Cina e Hong Kong sono avanzati, ignorando la mossa della Borsa di New York di rimuovere le tre maggiori società di telecomunicazioni cinesi. Le stesse società, China Mobile Ltd., China Telecom Corp. e China Unicom Hong Kong Ltd., hanno tutte registrato un calo.

Le azioni stanno iniziando il nuovo anno con valutazioni ottimistiche tra le aspettative che l’ampia distribuzione di vaccini nel 2021, il sostegno della banca centrale e gli aiuti governativi riaccenderanno la crescita economica e aumenteranno i profitti aziendali.

Gli indici dei responsabili degli acquisti hanno mostrato che l’attività degli stabilimenti in tutta l’Asia ha continuato a guadagnare slancio a dicembre, stimolata dalla forte domanda per le esportazioni della regione, sebbene la ripresa della Cina stia iniziando a moderarsi.

Kerry Craig, di JPMorgan Asset Management ha commentato:

I contagi Covid e la distribuzione di vaccini rimarranno al centro dell’attenzione degli investitori per ora. Senza l’ampia distribuzione di vaccini, le strade Covid ed economia sono bloccate, visto l’impatto sulla mobilità sociale e sul contenimento produttivo. Questo collegamento verrà interrotto con l’innalzamento dei livelli di immunità verso la metà dell’anno, ma fino ad allora il percorso economico sarà irregolare nel primo trimestre

Argomenti

# Borse
# Asia

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories