Cina

Cina

La Cina è la seconda potenza economica mondiale per Prodotto Interno Lordo. Forte nell’esportazione di riso, frumento e patate; nel settore industriale la Cina viene, talvolta, considerata come l’officina manifatturiera del mondo, ospitando un gran numero di industrie di altri paesi e costruendo relazioni finanziarie e commerciali strategiche con le economie dei paesi occidentali.
La Cina, inoltre, fa parte delle nazioni BRIC (Brasile, Russia, India, Cina), le cosiddette economie emergenti.

Nome Ufficiale: Repubblica Popolare Cinese
Forma di governo: Repubblica socialista
Capo di Stato: Hu Jintao
Capo del Governo: Wen Jiabao
Valuta: Yuan Cinese o Renminbi (CNY)

Cina , ultimi articoli su Money.it

Dal Perù all’Africa, i minerali per il «green» dettano l’agenda geopolitica. E del terrore

Mauro Bottarelli

10 Giugno 2021 - 09:57

Dal Perù all'Africa, i minerali per il «green» dettano l'agenda geopolitica. E del terrore

Il neo-presidente del Paese andino ha cambiato a tempo di record la sua agenda: niente nazionalizzazione delle risorse minerarie. La fame di commodities per la transizione ecologica ha già scatenato un furibondo risiko globale, in cui la Cina parte favorita. E stranamente, il jihadismo è tornato a farsi sentire, preannunciando una stagione di destabilizzazione che potrebbe sottendere interessi inconfessabili. In nome dell’ambiente

USA, approvato il piano anti-Cina da quasi $250 miliardi. Cosa prevede?

Pierandrea Ferrari

9 Giugno 2021 - 14:54

USA, approvato il piano anti-Cina da quasi $250 miliardi. Cosa prevede?

Il Senato USA ha approvato ieri lo United States Innovation and Competition Act, un maxi-piano da quasi 250 miliardi di dollari teso a contrastare la potenza tecnologica, economica e militare della Cina. E da Pechino arrivano le prime reazioni.

«O con noi o contro di noi». La Cina vuole rovinare il G7 con la legge anti-sanzioni

Mauro Bottarelli

9 Giugno 2021 - 13:47

«O con noi o contro di noi». La Cina vuole rovinare il G7 con la legge anti-sanzioni

Guai dall’Oriente per Boris Johnson, padrone di casa del vertice in Cornovaglia. Se il premier giapponese ha per la prima volta aperto all’ipotesi di cancellazione delle Olimpiadi, Pechino sta lavorando a una nuova legislazione che garantisca tutela legale e garanzie statali senza precedenti a soggetti cinesi sanzionati da governi esteri. Ivi compresa, la rivalsa economica diretta per inadempienza. Escalation in vista?