Mercati oggi: tracollo delle Borse, indici in correzione. Che succede?

Mercati oggi: le Borse sono affondate, mentre molti indici sono finiti in correzione. Ancora colpa del coronavirus?

Mercati oggi: tracollo delle Borse, indici in correzione. Che succede?

I mercati oggi sono letteralmente affondati arrivando a lasciare sul campo più di 4 punti percentuali.

Ancora una volta, a pesare sulle Borse mondiali è stato il coronavirus, epidemia partita dalla Cina tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo anno.

Anche nella seduta di ieri l’azionario è stato messo a tappeto dai timori generalizzati degli investitori. Le perdite registrate nell’ultima sessione però non sono bastate: sui mercati oggi le cose sono peggiorate e il nuovo tracollo delle Borse è risultato evidente.

Mercati oggi: l’andamento delle Borse mondiali

La nuova ondata di vendite che ha colpito le Borse nell’ultima seduta della settimana è stata determinata dalla diffusione del coronavirus al di fuori della Cina. I timori sono stati tali da convincere gli investitori a gettarsi ancora una volta sugli asset rifugio.

Le perdite dei mercati oggi sono iniziate in Asia, viste le differenze di fuso. Il tracollo degli indici ha però trovato la via spianata dalle ultime performance di Wall Street che ha archiviato la sessione di ieri con ribassi superiori ai 4 punti percentuali, i quali hanno interessato S&P, Nasdaq e Dow Jones.

Poi è toccato di nuovo alle Borse dell’Est inaugurare la nuova e ultima seduta della settimana. Tutti i principali indici cinesi sono arrivati a perdere più del 2% e del 3%, ma non è finita.

Il Nikkei ha chiuso con un tonfo del 4,14%, seguito dall’Australia e dalla Nuova Zelanda, rispettivamente a -3,25% e -1,83%. Anche l’Hang Seng ha lasciato sul campo ben più del 2%, mentre il Kospi ha bruciato oltre i 3 punti percentuali.

Come era ovvio che fosse, anche le Borse europee hanno avviato gli scambi con perdite decise, superiori al 3%. Tutti i principali indici del Vecchio Continente hanno bruciato ampio terreno e Piazza Affari non è stata esentata dal tracollo.

Neanche con il passare delle ore le cose sono migliorate. Intorno alle ore 15:00 Milano ha continuato a scambiare con rossi superiori al 3%, mentre Amsterdam e Francoforte hanno bruciato più del 4%.

Gli indici entrati in fase di correzione

Il tracollo dei mercati oggi ha imposto a numerosi indici azionari di tornare in territorio di correzione. Nello specifico, le Borse maggiormente interessate dai ribassi sono state:

  • Giappone: Nikkei 225
  • China: Shanghai Composite
  • Hong Kong: Hang Seng
  • Corea del Sud: Kospi
  • Australia: S&P/ASX 200
  • Singapore: Straits Times index
  • Thailandia: SET composite index

In quest’ultimo caso, ha fatto notare la Cnbc, il mercato è crollato di oltre il 20% dai massimi di 52 settimane ed è entrato in territorio ribassista.

Coronavirus: cosa temono gli investitori

Come anticipato, il tonfo dei mercati oggi ha trovato ragion d’essere nei timori riguardanti la diffusione del coronavirus fuori dai confini cinesi. In Corea del Sud il numero dei contagiati ha superato quota 1.700, mentre in Italia le persone infette sono risultate più di 600.

Allo stesso tempo, il governatore della California, Gavin Newsom, ha parlato di 8.400 persone sotto osservazione a causa dell’epidemia, mentre nella giornata di ieri è stato confermato il primo caso di origine ignota nel Nord dello Stato. Notizie, queste, mal digerite da Wall Street.

Stando a quanto riportato da un recente report di Moody’s Analytics, la rapida diffusione del coronavirus al di fuori della Cina ha raddoppiato dal 20% al 40% le probabilità di passare da un’epidemia a una pandemia.

“La nostra precedente ipotesi riguardante il contenimento del virus in Cina si è dimostrata troppo ottimista”.

Il peggioramento delle previsioni sul coronavirus ha spinto gli investitori ad abbandonare l’azionario. I mercati oggi sono stati nuovamente messi con le spalle al muro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borse

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.