Meeting Fed: tassi invariati, “forte crescita economica e salari in aumento”

Meeting Fed di novembre: invariati i tassi di interesse e rispettate tutte le attese del mercato. Verso un rialzo a dicembre. Tutti i dettagli

Meeting Fed: tassi invariati, “forte crescita economica e salari in aumento”

Si è concluso solo da pochi minuti il penultimo meeting Fed dell’anno.

A tenere banco in primis i tassi di interesse, che sono rimasti invariati in una forchetta tra il 2 e il 2,25% con decisione unanime - 9 a 0 - come largamente previsto dal mercato.

Al comunicato sulle decisioni riguardanti la politica monetaria del Paese non ha fatto seguito la tradizionale conferenza stampa. Elemento, quest’ultimo, che aveva portato a prevedere praticamente all’unanimità una mancanza di variazioni rilevanti.

Come già previsto nei giorni passati, la Fed ha annunciato di muoversi verso un rialzo in occasione dell’ultima riunione annuale, ribadendo così la necessità di optare per una nuova mossa all’insù ancora una volta nel 2018, prima delle 3 previste per il 2019.

“Forte crescita economica e salari in aumento”

La banca centrale USA ha parlato di una “forte crescita economica e salari in aumento”, elementi che sembrano destinati a stimolare l’inflazione.
Evidenziato anche il calo del tasso di disoccupazione.

Secondo la Commissione le prospettive restano fondamentalmente invariate, così come confermato anche da un linguaggio che è apparso molto simile a quello usato nella riunione di settembre.

Mantenendo viva la prospettiva di un quarto aumento del 2018 a dicembre, la Fed sembra così rispettare il graduale percorso al rialzo, che va verso la seconda maggiore espansione degli Stati Uniti mai registrata.

In una delle poche variazioni apportate stasera alle dichiarazioni di settembre, il FOMC ha affermato che la crescita degli investimenti aziendali si presenta moderata rispetto al ritmo altissimo mostrato a inizio anno.

Nella precedente valutazione l’indicazione parlava di una “crescita forte”. In più, i dati del terzo trimestre hanno mostrato che gli investimenti non residenziali sono aumentati al ritmo più lento di quasi due anni.

Nel frattempo, la spesa delle famiglie “ha continuato a crescere con forza”.
A un anno dalla nomina di Trump, il Presidente della Fed Powell ha salutato una crescita del 3% negli ultimi quattro trimestri, mentre la disoccupazione è al 3,7%: la più bassa in 48 anni.

La Federal Reserve si riunirà ora a dicembre; ha già in precedenza programmato tre rialzi nel 2019.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Federal Reserve

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.