Covid-19: quanto vale per l’economia l’utilizzo della mascherina?

Dai calcoli realizzati da Goldman Sachs e dagli analisti dell’Economist emerge come l’utilizzo della mascherina per proteggersi dal virus possa avere un impatto decisamente forte sull’economia.

Covid-19: quanto vale per l'economia l'utilizzo della mascherina?

Parlando di pandemia, che la situazione negli Stati Uniti fosse difficile, si sapeva. Nel Vecchio continente, dove fine a qualche settimana fa il peggio sembrava superato, lo scenario potrebbe deteriorarsi velocemente nel caso di nuovi focolai a seguito del “rilassamento” generalizzato che ha caratterizzato il recente periodo vacanziero.

Lo spauracchio è rappresentato da nuovi “lockdown”, che potrebbero infliggere un colpo durissimo a sistemi economici già messi alle strette dai blocchi degli ultimi mesi.

Mascherina in alternativa a nuovi lockdown

Se nel corso dei primi sei mesi il Prodotto interno lordo delle maggiori economie è sceso di circa 10 punti percentuali, un nuovo blocco potrebbe compromettere quanto di buono fatto finora e vanificare le poderose misure espansive messe in campo da governi e banche centrali.

Va rilevato che, rispetto alla prima ondata, sono cambiate diverse cose: il distanziamento sociale è ormai diventato un’abitudine, il lavoro in remoto non è mai stato così diffuso e i dispositivi di protezione, rappresentati prevalentemente dalle mascherine, sono ormai ampiamente utilizzati.

Queste ultime in particolare, hanno attirato l’attenzione degli economisti perché potrebbero rappresentare l’alternativa migliore a nuovi lockdown: utilizzando le mascherine la vita può tornare ad avvicinarsi a quella che conoscevamo.

La mascherina costa poco e rende tanto

Secondo le stime elaborate da Goldman Sachs, un incremento del 15% della popolazione che utilizza le mascherine riduce la crescita dei casi su base giornaliera di circa un punto percentuale. Questo, rileva l’investment bank, evita la necessità di nuovi lockdown che, invece, sottraggono circa 5 punti percentuali dal Pil.

La prestigiosa rivista britannica “The Economist” è andata oltre e, in un articolo intitolato “Cloth of gold” (panno d’oro), ha calcolato che un americano che indossa una mascherina per un singolo giorno previene una caduta del Pil per un controvalore pari a 56,14 dollari.

“Non male per un oggetto che si può acquistare per 50 centesimi al pezzo”, rileva la testata. Si tratta di benefici economici che evidenziano la necessità da parte dei governi di fare di più per favorire l’utilizzo della mascherina (in Toscana e Turchia si è arrivati alla distribuzione gratuita).

“Forse i governi dovrebbero fare di più, come pagare i cittadini. Dopo tutto, i grandi benefici economici sono stati finalmente smascherati”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories