Lotteria degli scontrini, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Lotteria degli scontrini, non tutti gli acquisti garantiscono la partecipazione a premi, e quindi all’estrazione: sono esclusi infatti quelli online, di importo inferiore a 1 euro o quelli per cui il consumatore mostra il proprio codice fiscale.

Lotteria degli scontrini, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Lotteria degli scontrini, tutti gli acquisti sono validi per partecipare alla nuova riffa di Stato? Ebbene, occorre fare chiarezza, perché ci sono degli acquisti esclusi, almeno nella fase iniziale.

Il nuovo concorso a premi inizierà dal 1° luglio 2020, e la prima estrazione si terrà venerdì 7 agosto.

Anche se ad oggi la data di inizio sembra lontana, soprattutto in considerazione dell’attuale stato di emergenza in cui si trova tutta Italia, è bene avere ben chiare le regole per partecipare alla lotteria degli scontrini, e avere così la possibilità di vincere uno dei premi messi in palio.

Non tutti gli acquisti, infatti, comportano un biglietto virtuale con cui si può partecipare alle estrazioni: sono esclusi, ad esempio, gli acquisti online, e quelli di importo minore a 1 euro.

Vediamo quali sono tutti gli acquisti esclusi dalla lotteria degli scontrini, così da essere informati e pronti per quando inizierà la nuva riffa di Stato.

Lotteria degli scontrini, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Tutte le regole ufficiali per partecipare alla lotteria degli scontrini sono state pubblicate in una determinazione congiunta tra Agenzia delle Entrate e quella delle Dogane.

Determinazione AdE e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sulla Lotteria degli scontrini - 6 marzo 2020
Clicca qui per scaricare il file.

Il provvedimento, pubblicato il 6 marzo insieme alla guida ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, contiene tutte le informazioni utili da sapere per capire come e chi può partecipare alla nuova riffa di Stato.

Guida AdE Lotteria degli scontrini - 6 marzo 2020
Clicca qui per scaricare il file.

Il concorso a premi legato allo scontrino elettronico avrà inizio il 1° luglio 2020, e la prima estrazione avrà luogo il 7 agosto.

Ma tutti gli acquisti sono validi? La risposta è no: quindi, è bene informarsi, così da avere maggiori possibilità di vincere uno dei premi.

Gli acquisti esclusi dalla partecipazione alla lotteria degli scontrini sono i seguenti:

  • quelli di importo inferiore a 1 euro;
  • quelli effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione;
  • quelli per cui il consumatore chiede all’esercente di acquisire il codice fiscale ai fini di detrazione o deduzione fiscale;
  • quelli effettuati online.

Nella fase di avvio della lotteria degli scontrini, sono esclusi anche gli acquisti:

  • documentati mediante fattura elettronica;
  • quelli collegati al Sistema Tessera Sanitaria, come farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari, per i quali il consumatore comunica il proprio codice fiscale.

Ricordiamo, infine, che solo i cittadini maggiorenni e residenti in Italia possono partecipare alla lotteria degli scontrini.

Per partecipare alle estrazioni è necessario essere in possesso del proprio codice lotteria.

Codice lotteria degli scontrini e acquisti esclusi dalle estrazioni

Dal 9 marzo 2020 è online il Portale Lotteria, messo a disposizione dall’Agenzia delle Dogane.

Proprio da questo Portale si avrà accesso, a breve, al servizio nell’area “Partecipa Ora”, in cui l’utente dovrà inserire il proprio codice fiscale per ottenere, senza doversi registrare, il proprio codice lotteria.

Da questo Portale i consumatori potranno tenere sotto controllo tutte le informazioni riguardo i servizi specifici previsti per la lotteria, quindi anche le date delle estrazioni.

In caso di smarrimento del codice lotteria ci sono due soluzioni:

  • visualizzarlo nell’area riservata del Portale Lotteria;
  • generare un altro codice lotteria, rifacendo la stessa procedura.

Qualora il “vecchio” codice lotteria dovesse essere ritrovato (o ricordato), si può tranquillamente utilizzare in alternativa a quello nuovo.

Ricordiamo, infine, che ci sono due tipi di estrazioni: quelle ordinarie e quelle “zerocontanti”: chi ha pagato tramite carta o bancomat potrà partecipare a entrambe.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Scontrino fiscale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.