Lotteria degli scontrini 2021, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Rosaria Imparato

02/02/2021

02/02/2021 - 13:31

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Lotteria degli scontrini 2021, non tutte le spese garantiscono la partecipazione alla nuova riffa di Stato: gli acquisti esclusi sono quelli online, di importo inferiore a 1 euro o quelli per cui il consumatore mostra il proprio codice fiscale, quindi validi per la detrazione in dichiarazione dei redditi.

Lotteria degli scontrini 2021, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Lotteria degli scontrini 2021, non tutti gli acquisti sono validi per partecipare alla nuova riffa di Stato: è bene fare chiarezza, perché ci sono delle spese escluse.

Il nuovo concorso a premi è iniziato dal 1° febbraio 2021, dopo l’ulteriore rinvio di un mese introdotto dal decreto Milleproroghe.

La prima estrazione si terrà l’11 marzo, e parteciperanno i biglietti virtuali ottenuti con le spese effettuate tramite mezzi di pagamento elettronici dal 1° al 28 febbraio 2021.

Non tutti gli acquisti comportano un biglietto virtuale con cui si può partecipare alle estrazioni: sono esclusi, ad esempio, gli acquisti online, e quelli di importo minore a 1 euro.

Vediamo quali sono tutti gli acquisti esclusi dalla lotteria degli scontrini, così da essere informati e pronti per quando inizierà la nuova riffa di Stato.

Lotteria degli scontrini, quali sono gli acquisti esclusi dalle estrazioni?

Tutte le regole ufficiali per partecipare alla lotteria degli scontrini sono state pubblicate in una determinazione congiunta tra Agenzia delle Entrate e quella delle Dogane.

Determinazione AdE e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sulla Lotteria degli scontrini - 6 marzo 2020
Clicca qui per scaricare il file.

Il provvedimento, pubblicato il 6 marzo insieme alla guida ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, contiene tutte le informazioni utili da sapere per capire come e chi può partecipare alla nuova riffa di Stato.

Guida AdE Lotteria degli scontrini - 6 marzo 2020
Clicca qui per scaricare il file.

Ma tutti gli acquisti sono validi? La risposta è no: quindi, è bene informarsi, così da avere maggiori possibilità di vincere uno dei premi.

Gli acquisti esclusi dalla partecipazione alla lotteria degli scontrini sono i seguenti:

  • quelli di importo inferiore a 1 euro;
  • quelli effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione;
  • quelli per cui il consumatore chiede all’esercente di acquisire il codice fiscale ai fini di detrazione o deduzione fiscale;
  • quelli effettuati online.

Inoltre, sono escluse anche le spese:

  • documentate mediante fattura elettronica;
  • collegate al Sistema Tessera Sanitaria, come farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari, per le quali il consumatore comunica il proprio codice fiscale.

Ricordiamo, infine, che solo i cittadini maggiorenni e residenti in Italia possono partecipare alla lotteria degli scontrini.

Per partecipare alle estrazioni è necessario essere in possesso del proprio codice lotteria.

Codice lotteria degli scontrini e acquisti esclusi dalle estrazioni

Dal 1° dicembre 2020 è operativo il Portale Lotteria, messo a disposizione dall’Agenzia delle Dogane.

L’utente deve inserire il proprio codice fiscale per ottenere, senza doversi registrare, il proprio codice lotteria.

Da questo Portale i consumatori potranno tenere sotto controllo tutte le informazioni riguardo i servizi specifici previsti per la lotteria, quindi anche le date delle estrazioni.

In caso di smarrimento del codice lotteria ci sono due soluzioni:

  • visualizzarlo nell’area riservata del Portale Lotteria;
  • generare un altro codice lotteria, rifacendo la stessa procedura.

Qualora il “vecchio” codice lotteria dovesse essere ritrovato (o ricordato), si può tranquillamente utilizzare in alternativa a quello nuovo.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories