Iscrizioni scuola 2021/2022: al via la registrazione domani 19 dicembre. Ecco chi deve farla

Teresa Maddonni

18 Dicembre 2020 - 12:55

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021/2022, al via dal prossimo 4 gennaio, richiedono una registrazione preventiva al sito già possibile da domani 19 dicembre, ma non tutti i genitori dovranno provvedere.

Iscrizioni scuola 2021/2022: al via la registrazione domani 19 dicembre. Ecco chi deve farla

Per le iscrizioni a scuola online 2021/2022 al via la registrazione al portale dedicato del Miur a partire da domani sabato 19 dicembre 2020. Ma chi dovrà farla?

Non tutti i genitori degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado dovranno provvedere alla registrazione sul sito Iscrizioni Online che attualmente è in aggiornamento. Coloro che possiedono l’Identità Digitale SPID, per esempio, non sono tenuti alla registrazione.

Ricordiamo che le iscrizioni online per il 2021/2022 prenderanno il via il prossimo 4 gennaio e fino al 25 gennaio 2021 e ne forniamo tutte le istruzioni nella nostra guida completa.

Vediamo ora chi deve provvedere alla registrazione preliminare al sito del Miur a partire da domani 19 dicembre e le tempistiche.

Iscrizioni scuola 2021/2022: registrazione online al via il 19 dicembre

Per le iscrizioni a scuola 2021/2022 online la registrazione al sito Iscrizioni online parte domani 19 dicembre per i genitori dei bambini e ragazzi che devono essere iscritti al primo anno della scuola primaria e della secondaria di primo e secondo grado. Per le scuole dell’infanzia la modalità di iscrizione lo ricordiamo è ancora cartacea e per le scuole paritarie invece è facoltativa.

Devono registrarsi al portale Iscrizioni Online solo i genitori dei ragazzi o bambini che non hanno l’Identità digitale SPID a partire dalle ore 9:00 del 19 dicembre 2020.

La procedura per la registrazione online senza SPID è molto semplice e al pari dello scorso anno immaginiamo i genitori debbano seguire i passaggi che illustriamo di seguito (il sito è in aggiornamento):

  • accedere al modulo di registrazione sul portale del Miur e cliccare su “Registrati”;
  • Inserire il proprio codice fiscale e selezionare la casella di sicurezza “Non sono un robot”;
  • compilare la scheda con i dati anagrafici e l’indirizzo e-mail (da digitare 2 volte per sicurezza);
  • completata la scheda, è possibile visualizzare il riepilogo dei dati inseriti. Se i dati sono corretti, selezionare “Conferma i tuoi dati” per completare la registrazione, altrimenti cliccare su “Torna indietro” per effettuare eventuali correzioni;
  • il sistema invierà una e-mail all’indirizzo che è stato indicato, in cui è riportato un link sul quale si dovrà cliccare per confermare la registrazione;
  • a questo punto, verrà inviata una seconda e-mail con le credenziali (nome utente e password) per accedere al servizio Iscrizioni Online.
  • al primo accesso al servizio viene richiesto di cambiare la password che è stata inviata via e-mail e di confermare o integrare i dati di registrazione (abilitazione al servizio).

Una volta inseriti e confermati i dati è possibile procedere con l’iscrizione all’anno scolastico 2021/2022 che tuttavia sarà accessibile dal prossimo 4 gennaio.

Anche se il servizio di iscrizione online non sarà attivo fino al prossimo 2021, consigliamo comunque di provvedere in anticipo alla registrazione così da essere pronti il 4 gennaio.

Accesso con SPID

Chi dovrà iscrivere i propri figli all’anno scolastico 2021/2022 può procedere direttamente dal prossimo 4 gennaio senza preventiva registrazione se in possesso di SPID.

Anche chi non possiede SPID potrebbe provvedere e ottenerlo dal momento che presto il Sistema Pubblico di Identità Digitale sarà il solo modo per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione (in molti casi insieme a CIE e CNS).

INPS, NoiPA, INAIL, solo per fare qualche esempio, hanno già iniziato la transizione verso il solo SPID e tra meno di un anno non sarà più possibile utilizzare altre credenziali di accesso.

Per ottenere lo SPID è molto semplice, basta scegliere un Identity Provider tra quelli autorizzati, come Poste Italiane per esempio, con una semplice registrazione e la fase di riconoscimento che può avvenire anche online.

Per maggiori dettagli su come richiedere SPID rimandiamo alla guida completa di Money.it. Chi da domani provvederà allo SPID, presto necessario per molti altri servizi, non dovrà procedere alla registrazione per le iscrizioni a scuola 2021/2022.

Argomenti

# Scuola
# MIUR

Iscriviti alla newsletter

Money Stories