iPhone 7, differenze con iPhone 6s: quale conviene comprare?

Simone Micocci

8 Settembre 2016 - 13:45

condividi

iPhone 6s: conviene comprarlo o è meglio aspettare l’uscita del nuovo iPhone 7? Ecco tutte le differenze tra l’iPhone 6s e il suo successore.

iPhone 7 o iPhone 6s; quale comprare?

Dopo la presentazione dell’iPhone 7 chi stava pensando di acquistare un nuovo smartphone si trova davanti ad un grande dubbio: meglio rinunciare alla convenienza del prezzo acquistando il nuovo iPhone 7, oppure conviene scegliere uno smartphone più economico ma meno performante come l’iPhone 6s?

Come testimoniato anche dagli ultimi dati di vendita della Apple, gli utenti sono sempre stati restii ad acquistare un iPhone della serie “s” poiché preferiscono aspettare l’uscita del nuovo dispositivo.

Adesso che il nuovo iPhone 7 è stato presentato ufficialmente e sta per arrivare in Italia, sembra arrivato il momento giusto per acquistare un nuovo top di gamma della Apple. Eppure, dando uno sguardo ai prezzi dell’iPhone 7 e degli iPhone 6s alcuni utenti potrebbero essere indecisi su quale smartphone Apple comprare.

L’iPhone 6s è stato uno degli smartphone migliori del 2016, ma con l’uscita dell’iPhone 7 le cose potrebbero cambiare a breve. Conviene comprare l’iPhone 6s oppure è meglio aspettare qualche giorno per l’arrivo in Italia dei nuovi iPhone 7? Per rispondere a questa domanda e aiutare tutti gli utenti che non sanno come spendere i loro soldi abbiamo scelto di fare un confronto tra l’iPhone 6s e l’iPhone 7 (nella versione con display da 4,7’’), mettendo a paragone le loro caratteristiche.

Prima del confronto, vogliamo ricordarvi che l’uscita dell’iPhone 7 è prevista per il 15 settembre 2016, mentre per prenotarlo dovrete andare dal 9 settembre sul sito della Apple.

Conviene aspettare? La scelta in questo caso è molto soggettiva e dipende soprattutto da quello che ognuno cerca da uno smartphone. Per aiutarvi in questa scelta, facciamo un’analisi delle caratteristiche dell’iPhone 7 e di quelle che sono le differenze con l’iPhone 6s.

iPhone 7 e iPhone 6s: differenze di prezzo

Con l’uscita dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, ci sarà un abbassamento nel prezzo degli iPhone 6s. Inoltre, per la felicità di tutti gli appassionati, l’azienda di Cupertino ha scelto di eliminare il taglio di memoria da 16GB, sostituendolo con uno da 32GB come quello presente nei nuovi iPhone 7. Contestualmente è stato eliminato il taglio di memoria da 64GB.

Ecco come variano i prezzi degli iPhone 6s dopo la presentazione dei nuovi top di gamma:

  • iPhone 6s da 32GB, prezzo: 689€;
  • iPhone 6s da 128GB, prezzo: 799€

Questi invece i prezzi del nuovo iPhone 7:

  • iPhone 7 da 32GB, prezzo: 799€
  • iPhone 7 da 128GB, prezzo: 909€
  • iPhone 7 da 256GB, prezzo: 1019€

Quale scegliere? Ecco un confronto per capirlo.

iPhone 7: caratteristiche e differenze con l’iPhone 6s

Solitamente la Apple cambia il design dell’iPhone ogni due generazioni dello smartphone. Quindi, se l’iPhone 6s ha mantenuto lo stesso design del modello precedente, con l’iPhone 7 ci si aspettava qualcosa di veramente innovativo.

Così è stato, poiché per il design ci sono state delle modifiche alquanto interessanti. Come prima cosa sono state inserite due nuove colorazioni, con entrambe una tonalità di nero ma una opaca e l’altra lucida (disponibile solo per i tagli di memoria da 128GB e 256GB).

Inoltre, grazie alla rimozione del jack per le cuffie, l’iPhone 7 è meno spesso dell’iPhone 6s. La Apple si è concentrata anche sulla resistenza, poiché essendo certificato IP67, è impermeabile e resiste alla polvere.

Inoltre, bisogna ricordare che il nuovo iPhone 7 non avrà il tasto Home di tipo fisico, poiché è stato sostituito da uno sensibile alla pressione dotato del taptic engine.

Da segnalare i passi avanti fatti a livello di prestazioni: infatti, nonostante il chipset A9 dell’iPhone 6s avesse ben figurato nel confronto con lo Snapdgragon 820 o con gli altri Soc di nuova generazione, la Apple ha scelto di introdurre un nuovo processore per l’iPhone 7. Si tratta del nuovo A10 Fusion, che garantisce il 40% di velocità in più e il doppio delle performance grafiche.

Sul fronte della fotocamera ci si aspettava leggermente di più. Infatti, le novità riguardano per lo più la versione Plus da 5,5’’, dotata di una doppia fotocamera posteriore (grandangolo e teleobiettivo).

Per l’iPhone 7 da 4,7’’ è stata confermata una fotocamera posteriore da 12MP (mentre l’anteriore è stata portata a 7MP) migliorata grazie all’introduzione di 4 led per il flash, di un’apertura f/1.8 e di nuove lenti a 6 elementi.

Chi si aspettava il passaggio definitivo ad un display di tipo OLED rimarrà deluso. Infatti, così com’è stato per l’iPhone 6s, anche il nuovo iPhone 7 ha un pannello IPS LED, ma è più luminoso del 25% rispetto a quello del modello precedente.

Per tutte le altre informazioni sulle novità e le caratteristiche dell’iPhone 7 potete leggere il nostro articolo di approfondimento, mentre di seguito trovate un giudizio finale su quale tra i due smartphone Apple conviene comprare.

iPhone 6s o iPhone 7: quale conviene comprare?

Come abbiamo dichiarato in precedenza, la scelta tra l’iPhone 6s o l’iPhone 7 è soggettiva. Se volete avere il miglior smartphone in circolazione, allora vi consigliamo di acquistare il nuovo iPhone 7 (possibilmente nella versione Plus), mentre se vi accontentate di uno smartphone leggermente meno prestante, ma più economico, allora l’iPhone 6s potrebbe fare al caso vostro.

La differenza di prezzo, comunque, è di soli 100€, quindi se ci trovassimo al vostro posto sceglieremmo il nuovo iPhone 7. Infatti, nonostante lo smartphone Apple non presenta delle caratteristiche rivoluzionarie, è migliore dell’iPhone 6s. Ad esempio, il nuovo tasto Home deve essere assolutamente provato, così come la nuova fotocamera che grazie all’apertura focale f/1.8 vi permetterà di scattare anche in condizioni di scarsa luminosità.

Infine, non dimenticate che nel caso di una rivendita futura, magari in prossimità dell’uscita del nuovo iPhone 8, gli iPhone 7 saranno molto più richiesti dell’iPhone 6s.

Argomenti

# iPhone
# Apple

Iscriviti a Money.it