La Grecia vuole il dollaro al posto dell’euro: cosa c’è di vero?

Da alcune indiscrezioni sembra che la Grecia stia pensando di cambiare la sua moneta dall’euro al dollaro, in modo da avere una rivincita contro l’Europa. Ma quanto c’è di vero?

La Grecia vuole il dollaro al posto dell'euro: cosa c'è di vero?

Le indiscrezioni della giornata rimbalzano da una testata all’altra e dicono tutte la stessa cosa: la Grecia è pronta a cambiare la sua moneta passando dall’euro al dollaro. Uno schiaffo morale all’Unione europea e alle manovre di austerità che sono state imposte negli anni.
Quello che però ci chiediamo noi è: sarà la verità o un’altra notizia per cavalcare l’onda?

Perché da quando la Grecia è tornata ad essere nell’interesse dei media mainstream di notizie sulle politiche interne ed esterne ne sono state date molte. Dopo aver rifiutato i 56 milioni per la sfilata di Gucci sarebbe quindi pronta ad un cambiamento così radicale e ad una mossa di questo tipo?
Noi non siamo proprio certi che questo possa essere un vero piano degli economisti greci, come afferma invece Ted Malloch.

L’interesse verso il paese e la sua crisi non torna però a caso, ma per la precisa ragione che il 20 febbraio arriva il termine ultimo per accettare la nuova tranche di aiuti. Le maggiori testate giornalistiche si trovano così a riportare ogni sorta di notizia sull’argomento, quando fino a pochi mesi fa nessuno parlava della sanità arrivata al collasso.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla questione e di capire se realmente la Grecia ha deciso di passare dall’euro al dollaro. Nel caso in cui ciò avvenisse il cambio EUR/USD potrebbe infatti avere delle notevoli ripercussioni da questo movimento.

La Grecia cambierà l’euro per il dollaro: ecco cosa sta succedendo

Ancora una volta la Grecia si trova nell’occhio del ciclone e la sua situazione finanziaria è sull’orlo del default. Ted Malloch, professore alla Henley Business School e candidato ambasciatore UE per Trump, riporta la notizia di un piano delle Grecia di scaricare gli euro in favore dei dollari.
Abbiamo già sentito parlare di Malloch nei giorni precedenti, per le sue parole sulla Grecia.

Malloch infatti sostiene che la Grecia stia perdendo tempo e soldi e per tale ragione dovrebbe uscire al più presto dall’Euro. Ted Malloch ha affermato:“ So che alcuni economisti greci hanno anche guidato dei gruppi di esperti negli Stati Uniti per discutere su questo tema e sulla questione della dollarizzazione. Questo argomento ovviamente spaventa molto i tedeschi, perché non vogliono proprio sentire certe idee.

La situazione ovviamente spaventa la Germania, che risentirebbe particolarmente della situazione. Ha poi ribadito che la Greci deve uscire dall’Euro il più presto possibile e che continuare a perdere tempo potrebbe complicare ancora la questione.
La crisi in Grecia ha ormai eroso il 25% del PIL e potrebbe portare a nuove pesanti manovre di austerity nel caso in cui si accettasse la terza tranche di aiuti.

Si sbilancia poi sull’euro e sul suo futuro, la moneta, dice Malloch, infatti potrebbe crollare nei prossimi 18 mesi e a spaventare non è solamente la Grecia, ma molti fattori.
Per questo afferma che l’unica cosa da fare al momento è andare short sull’euro, come dicono anche molti altri analisti americani.

Grecia cambia Euro con il Dollaro: sarà la verità?

Viene da chiedersi quanto di vero ci sia dietro a tutto ciò e quali siano le reali intenzioni della Grecia. Nel corso dei 7 anni di crisi che il paese ha passato non sono mai stati avanzati piani per uscire dalla moneta unica o per abbandonare l’UE.
Sembra quindi strano che adesso decida di stravolgere il suo modo di operare ed inverta la rotta in un modo così drastico.

Pensiamo inoltre che si starebbe pensando di adottare una delle valute più forti al mondo e gli Stati Uniti non è sicuro che accetterebbero di avere nella loro moneta un paese pieno di debiti e con gravi problemi di natura economica.
Tutto ovviamente senza tenere la distanza geografica dei due paesi e le differenti tipologie di amministrazione e via dicendo.

Si deve infatti tener presente che il paese al momento ha attualmente 336 miliardi di euro di debiti con l’Unione. Il modo migliore per risolvere la questione sembra quello di provare a far valere le proprie ragioni e cercare di far capire che non è possibile per il paese rispettare le richieste che sono state avanzate dalla Commissione.

Si deve inoltre prendere anche in considerazione che le dichiarazioni arrivano non da una fonte greca e vicina alle istituzioni, ma da un professore americano. Ted Malloch ha delle idee ben chiare per la Grecia e da tempo ormai preannuncia la Grexit come soluzione alla crisi del paese.

Al momento non vi sono inoltre fonti o dati che facciano pensare ad un piano di questo tipo. La questione sarebbe inoltre troppo complessa da attuare per poter anche solo pensare che possa essere vera.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.