Germania: scatta il lockdown duro

Marco Ciotola

13 Dicembre 2020 - 12:18

13 Dicembre 2020 - 14:08

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Lockdown duro dal 16 dicembre. Anticipo delle ferie di Natale e chiusure diffuse in tutto il Paese: “Stretta indispensabile”

Germania: scatta il lockdown duro

Nuovo lockdown duro per la Germania a partire dalla prossima settimana. Ha comunicato la decisione appena pochi istanti fa la Cancelliera Angela Merkel, parlando di “stretta indispensabile” per frenare i contagi nel Paese, in decisa accelerazione nelle ultime settimane.

La conferma è arrivata dopo il vertice tra la stessa Cancelliera e i governatori dei Laender, dopo che da giovedì tutte le principali testate nazionali, in primis la Bild, avevano anticipato la certezza del provvedimento.

Chiusi quindi i negozi al dettaglio in tutto il Paese durante il Natale e con durata prevista almeno fino al prossimo 10 gennaio. Aperte solo le attività considerate essenziali come supermercati, farmacie e banche.

Nell’annunciare la misura, Angela Merkel ha parlato di sistema sanitario “affaticato” e necessità di “azione urgente” :

“Le misure stabilite lo scorso 2 novembre non si sono mostrate sufficienti. Siamo di fronte a una crescita esponenziale di contagi e sappiamo che il sistema sanitario è già molto affaticato. Serve un’azione urgente”.

Lockdown duro per la Germania: cosa prevede
Oltre alla già citata chiusura dei negozi, anche sul fronte scuola prevale la linea durissima, con aule chiuse dal 16 dicembre al 10 gennaio e didattica a distanza come unica modalità possibile. Chiusi anche gli asili nido.

Per le aziende l’indirizzo del governo è di privilegiare sempre lo smart working laddove possibile.

In conseguenza di scelte simili, saranno anticipate le ferie di Natale di una settimana e ne sarà posticipata la fine a una settimana dopo, come lasso di tempo che l’esecutivo tedesco cerca di assicurarsi per abbassare sensibilmente la curva dei contagi.

Come evidenziato dal ministro dell’Interno, Horst Seehofer, la partenza indicata è al 16 dicembre perché aspettare oltre significherebbe fare i conti con ulteriori e gravi peggioramenti:

“Se aspetteremo fino a Natale, dovremo fare i conti per mesi con numeri altissimo. Un lockdown è l’unica possibilità per riportare la situazione sotto controllo, ma la condizione indispensabile è che deve partire immediatamente”.

Da diverse settimane la Germania affronta un deciso peggioramento della situazione sanitaria, che ha quindi scoraggiato le cosiddette restrizioni soft introdotto dal governo a novembre.

Solo nella giornata di ieri 28.438 nuovi contagi e 496 decessi. Proprio i decessi allarmano sempre di più considerando una media di almeno 500 ogni 24 ore negli ultimi giorni, numeri rarissimamente registrati in Germania da inizio pandemia.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories