Euro dollaro: rialzo in vista? La coppia al test della crisi banche

Violetta Silvestri

28/03/2023

28/03/2023 - 10:55

condividi

La coppia EUR/USD alla prova di turbolenze bancarie e stretta monetaria: cosa aspettarsi sull’euro dollaro e quanto è solido il sentiment rialzista? Alcune previsioni.

Euro dollaro: rialzo in vista? La coppia al test della crisi banche

La coppia EUR/USD si consolida sui 1,0800 nella sessione europea del 28 marzo.

L’euro dollaro ha registrato importanti oscillazioni la scorsa settimana, dimostrando di non essere immune alle turbolenze finanziarie e alle incertezze che dominano il settore banche. Nello specifico, il picco di $1,09 del 23 marzo si è dissolto il giorno dopo, quando i listini europei hanno vissuto un vero e proprio venerdì nero.

Dinanzi alla disfatta in Borsa del colosso tedesco Deutsche Bank e a diffusi timori di un contagio in Europa dei fallimenti bancari Usa (e del Credi Suisse), la moneta unica ha sofferto, affondando a $1,0722.

Il rafforzamento odierno dell’euro sul biglietto verde spinge alcuni analisti a vedere un rialzo: la coppia EUR/USD può salire, ma in focus ci sono Bce, fiducia nelle banche Usa, nuovi dati sull’inflazione.

EUR/USD in ripresa, ma durerà?

La moneta unica ha mostrato una certa forza sul biglietto verde anche grazie al rilascio dei dati dalla Germania del 27 marzo, che hanno mostrato l’IFO Business Climate Index (fiducia delle aziende) migliorato a 93,3 a marzo da 91,1 a febbraio.

La coppia EUR/USD sembra lasciarsi alle spalle la recente debolezza, supportata anche da un commento sui risultati del sondaggio tedesco, secondo il quale una recessione invernale in Germania è diventata più improbabile.

Inoltre, i politici Bce Pablo Hernandez de Cos e Gediminas Šimkus hanno entrambi notato che le banche dell’Eurozona sono ben preparate per scenari avversi con una forte liquidità e capitalizzazione. La maggiore stabilità bancaria nel vecchio continente - che però ha tremato venerdì con il caso Deutsche Bank - e una Banca centrale europea vista più aggressiva della Fed in questo frangente dovrebbero ancora supportare la moneta unica.

Nella giornata del 27 marzo Isabel Schnabel ha rafforzato il suo profilo come uno dei membri più aggressivi del consiglio direttivo della Bce. Ha fatto sapere di aver insistito, nella scorsa riunione, affinché l’indicazione di ulteriori rialzi dei tassi venisse scritta nel documento ufficiale post-incontro. Cosa che non è avvenuta per la linea più prudente supportata anche da Lagarde.

Secondo gli esperti di ING, comunque, “i suoi commenti probabilmente hanno contribuito a spingere ancora più in alto le aspettative sui tassi di mercato nella zona euro. Pensiamo che la coppia EUR/USD possa mantenere uno slancio rialzista sulla scia della narrativa aggressiva della Bce e dei nervi degli investitori più calmi sulla situazione bancaria europea”.

Una ripresa degli asset rischiosi soprattutto a Wall Street dovrebbe anche allentare l’attrazione degli investitori verso il dollaro come valuta rifugio.

Il sentiment verso l’euro dollaro è cautamente rialzista. Francesco Pesole, FX strategist presso ING
ha commentato: “Sebbene la nostra opinione generale favorisca un EUR/USD più alto sulla scia della divergenza della politica monetaria, lo scorso venerdì ci ha ammonito a non saltare alla conclusione che questa turbolenza bancaria si sta trasformando in un problema solo per gli Stati Uniti, e quindi in una visione dell’EUR/USD rialzista. Tuttavia, un passaggio a 1,10 nelle prossime settimane rimane una possibilità molto tangibile. Per questa settimana, testare nuovamente 1,0900 sarebbe già un segnale molto gradito per i rialzisti EUR/USD”.

Per quanto riguarda le previsione di FXStreet, queste mostrano che l’euro dollaro rimarrà probabilmente intorno al livello attuale, sebbene la maggior parte degli esperti intervistati sia ribassista nelle prospettive settimanali e mensili. Nella visione trimestrale, invece, i rialzisti dominano la scena attestandosi al 45%. In media, l’obiettivo è stato alzato un livello EUR/USD a 1,0871.

Partner

Cambio generazionale

Strumenti e opportunità per le imprese

5 ottobre 2023

Swiss Chamber, via Palestro 2 - Milano

Commenta:

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.