Elezioni USA: così Trump elogia il suo operato e punta alla vittoria

Donald Trump incoronato ufficialmente per le elezioni USA di novembre nella convention repubblicana promette il trionfo. Dopo aver elogiato il suo operato, l’attuale presidente attacca i dem e promette vittoria.

Elezioni USA: così Trump elogia il suo operato e punta alla vittoria

Donald Trump protagonista indiscusso della convention repubblicana che lo ha ufficialmente incoronato candidato del partito alle elezioni USA di novembre.

L’attuale presidente, come era scontato aspettarsi, ha rubato tutta la scena dell’evento, presentandosi combattivo e deciso a vincere un secondo mandato.

Sostenuto dalla standing ovation dei 300 delegati presenti a Charlotte, nella Carolina del Nord, Trump si è proposto ironicamente per altri 12 anni. Il suo obiettivo è cancellare i democratici.

Nelle elezioni che lo stesso tycoon ha presentato come le più importanti della storia, il presidente vuole vincere, per continuare il disegno degli USA da lui inziato e rivendicato con orgoglio.

Trump: sarà battaglia contro i brogli dem

In un discorso di 50 minuti ai delegati, Trump si è lamentato del fatto che le elezioni sono state truccate dall’espansione del voto per posta durante la pandemia.

Questo è uno dei temi centrali della campagna del tycoon, il quale ha gridato alla più grande frode elettorale della storia:

“Stanno cercando di rubare le elezioni ai repubblicani. Questa è la più grande truffa della storia e intendo in tutto il mondo, non solo nella nostra nazione. L’unico modo che hanno i democratici per vincere queste elezioni è quello dei brogli. E noi le vinceremo”

Un argomento valido quello della pericolosità del voto via posta, con il quale Trump intende offuscare la linea democratica concentrata soprattutto sul disastro della Casa Bianca nella gestione epidemia.

Sebbene Trump sia rimasto indietro nei sondaggi, ha assicurato ai delegati della che vincerà a novembre. Il presidente in carica ha promesso di ripristinare un’economia devastata dal coronavirus, per il quale ha nuovamente accusato la Cina.

Elezioni USA: Trump punta sui successi del suo mandato

Il presidente repubblicano ha colto l’occasione per elencare con orgoglio quanto è stato fatto dalla sua amministrazione per gli Stati Uniti.

Sono tanti i successi raggiunti secondo Trump, dall’economia alla politica estera. L’inquilino della Casa Bianca ha rivendicato traguardi importanti, che saranno la base del suo nuovo mandato, se rieletto.

Innanzitutto, sul fronte dell’economia, il presidente ha ricordato “il più grande taglio delle tasse della storia” e “gli orribili accordi commerciali che erano stati siglati con Cina, Giappone, Corea del Sud” da lui rivisti a tutto vantaggio degli USA. E poi le intese con Messico e Canada sempre in ambito commerciale, che hanno dato nuovo slancio al ruolo statunitense.

Contro i nemici, la linea da seguire sarà sempre quella del protezionismo e dei dazi. Queste le parole del presidente, che per lui risuonano come una garanzia nazionale, ma per il mondo e i mercati hanno il tono della minaccia.

In più, Trump ha rivendicato la costruzione del muro al confine con il Messico, la sconfitta del califfato ISIS e l’uccisione di Al-Baghdadi e di Suleimani.

La promessa è di evitare l’incubo di far diventare la nazione “socialista”, proteggendo il diritto alle armi, la sicurezza dei cittadini con più poliziotti, la sacralità della vita con la nomina di giudici anti-aborto.

Questi saranno gli Stati Uniti di Trump se verrà rieletto alle elezioni USA di novembre.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1606 voti

VOTA ORA