Domanda fondo perduto per le nuove attività e imprese: istruzioni dalle Entrate

Rosaria Imparato

9 Novembre 2021 - 15:21

condividi

Le istruzioni per la domanda per il contributo a fondo perduto per le nuove attività e imprese si trovano nel provvedimento delle Entrate dell’8 novembre: ecco modulo e scadenza per le start up.

Domanda fondo perduto per le nuove attività e imprese: istruzioni dalle Entrate

Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per presentare domanda per il contributo a fondo perduto per le nuove attività e imprese si trovano nel provvedimento pubblicato l’8 novembre 2021. Oltre al modulo da inviare, ci sono anche le indicazioni per la corretta compilazione.

Si tratta del fondo perduto previsto dal decreto Sostegni: il decreto attuativo del Ministero dell’Economia è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 novembre. Dopo tre giorni sono arrivate le istruzioni delle Entrate: i beneficiari del finanziamento, che arriva a un massimo di 1.000 euro, sono le start up prive del requisito della riduzione di fatturato (visto che si tratta di nuove attività).

Da tenere ben presente le scadenze da rispettare: le domande si possono inviare a partire dal 9 novembre ed entro il 9 dicembre. Un mese di tempo, quindi, per le partite IVA in possesso dei requisiti richiesti.

In totale, il budget stanziato per coprire la misura ammonta a 20 milioni di euro.

Domanda contributo a fondo perduto per le nuove attività e imprese: istruzioni dalle Entrate

Tutte le istruzioni riguardanti la domanda per il contributo a fondo perduto per le start up si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate pubblicato l’8 novembre 2021.

Provvedimento AdE dell’8 novembre 2021
Definizione del contenuto informativo, delle modalità e dei termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1- ter del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69.

La domanda, da presentare esclusivamente in modalità telematica, va inviata nella finestra temporale tra il 9 novembre e il 9 dicembre 2021, utilizzando il servizio web disponibile nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Come specificano le istruzioni dell’Amministrazione Finanziaria, la domanda può essere presentata:

  • dal richiedente stesso;
  • tramite un intermediario finanziario, con delega di consultazione del Cassetto fiscale del richiedente.
Istruzioni AdE per la compilazione della domanda per il contributo a fondo perduto per le start up
Clicca qui per scaricare il file.

Il modello di domanda va presentato comprensivo del frontespizio, contenente anche l’informativa relativa al trattamento dei dati personali.

Istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per le start up
Clicca qui per scaricare il file.

Domanda fondo perduto nuove attività: i requisiti

Il contributo spetta in presenza dei seguenti requisiti:

  • i ricavi e i compensi conseguiti nel secondo periodo d’imposta precedente a quello in corso al 23 marzo 2021, data di entrata in vigore del decreto Sostegni (per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare, il periodo d’imposta 2019) non devono superare l’importo di 10.000.000 euro;
  • l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 non deve essere inferiore almeno del 30% rispetto al 2019, e pertanto non è stato possibile beneficiare del contributo a fondo perduto previsto dall’art. 1 del decreto Sostegni.

Il contributo, invece, non spetta:

  • ai soggetti la cui attività risulti cessata alla data del 23 marzo 2021;
  • agli enti pubblici di cui all’art. 74 del TUIR;
  • agli intermediari finanziari e società di partecipazione di cui all’art. 162-bis del TUIR.

Come anticipato, l’importo massimo del contributo ammonta a 1.000 euro, ma l’ammontare del bonus riconosciuto a ciascuna impresa verrà stabilito in modo proporzionale rispetto alle richieste ricevute, fino a un massimo di 20 milioni di euro.

Iscriviti a Money.it