Crisi Covid, Marcotti: “ecco perché alcuni mercati continuano a salire”

I mercati finanziari, soprattutto statunitensi, restano su livelli elevati nonostante la crisi generata dal coronavirus. Come mai? Le banche centrali hanno un ruolo strategico per questo risultato secondo Marcotti.

I mercati finanziari, soprattutto quelli statunitensi, sono su livelli “estremamente elevati” ha osservato Marcotti, nonostante la crisi in atto a causa del pesante lockdown del coronavirus.

Gli indici Dow Jones, S&P 500 e soprattutto il Nasdaq stanno registrando performance straordinarie. Come mai? Ospite nella consueta trasmissione di Money.it, Mondo e Finanza, l’esperto Giancarlo Marcotti ha provato a dare una spiegazione.

E le banche centrali, a suo dire, stanno avendo delle responsabilità. Con la conseguenza che il “mercato sembra non prezzare in maniera corretta” quanto sta realmente accadendo all’economia.

Marcotti: “rialzo marcati finanziari? La responsabilità è delle banche centrali”

Gli indici classici del mercato finanziario americano, obiettivamente, sono su livelli estremamente elevati: questa l’osservazione di fondo di Marcotti.

Con una nota degna di rilievo: “Quello che veramente lascia allibiti è il Nasdaq, che è sui massimi assoluti. Il Nasdaq 100 ha superato anche 10.000 punti.”

Vero è, secondo l’esperto, che molte società quotate nell’indice sono tecnologiche e hanno guadagnato, invece di perdere, durante il blocco causato dal coronavirus. Basta pensare a Amazon, ha ricordato Marcotti. L’azienda, infatti, ha avuto un vantaggio dal lockdown, più che essere penalizzata.

Ma tali motivi non bastano a spiegare il boom del Nasdaq e a fare un quadro della situazione. Marcotti, infatti, ha sottolineato che il PIL mondiale crollerà del 10% come nemmeno nella Seconda Guerra Mondiale. Il mercato sembra non prezzare in maniera corretta”.

Come mai? La responsabilità è da ricondurre all’atteggiamento delle banche centrali. Nonostante la Lagarde o Powell si rivolgano spesso ai politici per spronarli ad agire con azioni di Governo, secondo Marcotti la strategia degli istituti finanziari di rilasciare liquidità sta avendo il suo peso in Borsa:

“I mercati finanziare vedono che comunque le banche centrali immettono liquidità e questo li traina al rialzo: l’idea che le banche centrali interverranno e aumenteranno il loro bilancio”

Un meccanismo non logico, a detta di Marcotti, ma che comunque spiega perché alcuni indici guadagnano punti nonostante la crisi senza precedenti.

Iscriviti alla newsletter

 Crisi Covid, Marcotti: “ecco perché alcuni mercati continuano a salire”
Money Stories