Criptovalute: nuove norme dalla Corea del Sud? Occhi al 13 luglio

Nuove norme sul settore criptovalute potrebbero essere in arrivo dalla Corea del Sud. Quali novità sul fronte regolamentazione?

Criptovalute: nuove norme dalla Corea del Sud? Occhi al 13 luglio

La regolamentazione del settore criptovalute è stato uno dei temi più discussi degli ultimi mesi.

I ripetuti attacchi hacker, i furti, e le perplessità di numerosi osservatori, hanno posto l’accento sulla necessità di dare al comparto delle regole comuni che, tuttavia, hanno faticato a vedere la luce.

Anche in occasione dell’ultimo G20 di Buenos Aires i partecipanti hanno cercato di tracciare una via comune per regolare criptovalute, ICO e quant’altro, ma oltre a convenire sulla necessità di un quadro normativo comune non sono riusciti ad elaborare proposte concrete.

Eppure, stando a quanto riportato dalle più recenti notizie di stampa internazionale, alcune novità sul fronte regolamentazione potrebbero essere in arrivo dalla Corea del Sud, uno dei mercati di criptovalute più attivi al mondo.

Regolamentazione criptovalute: le novità dalla Corea

A riportare per primo la notizia è stato il Korea Times. Secondo il quotidiano asiatico i regolatori sarebbero pronti ad approvare in via definitiva dei disegni di legge sulla regolamentazione di criptovalute, ICO e blockchain.

Stando alle ultime indiscrezioni di stampa, la svolta per il comparto si concretizzerà in sede di Assemblea Nazionale, più nello specifico nella sessione straordinaria che si terrà dal 13 al 26 luglio.

Secondo le previsioni formulate, tra i membri più propensi all’approvazione del disegno di legge ci saranno Park Yong-jin dal Partito Democratico coreano, Chung Tae-ok dal Partito Liberale di opposizione (LPK) e Choung Byoung-gug dal Partito Bareun Mirae.

Non è chiaro ad oggi se il disegno di legge entrerà in vigore e questo soprattutto alla luce delle divergenti opinioni presenti tra i regolatori. In molti credono che le discussioni si concentreranno più su tematiche politiche ed economiche, considerate più urgenti rispetto a quelle riguardanti il denaro digitale.

A prescindere da come andrà, però, l’assemblea in Corea del Sud aprirà le porte ad un nuovo e sano dibattito sulle necessità di regolamentazione del comparto criptovalute.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Valute virtuali

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.