Cosa sono le penny stocks e come investire

Jacqueline Facconti

3 Ottobre 2017 - 14:30

condividi

Cerchi un investimento alternativo per diversificare il tuo portafoglio? Scopri le penny stocks o cent stocks, azioni di piccole società, il cui prezzo azionario è dell’ordine di pochi cent.

Cosa sono le penny stocks e come investire

Stai cercando uno strumento di investimento alternativo rispetto ai tradizionali asset? Scopri che cosa sono le penny stocks o cent stocks!

Se non ne sei ancora a conoscenza, la seguente guida ti aiuterà a trovare tutte le più rilevanti informazioni che ti aiuteranno a capire cosa sono, come funzionano e come investire sulle penny stocks.

Se, fino a qualche tempo fa, esse erano uno strumento d’investimento che è rimasto nell’ombra e, solo pochissimi trader sono riusciti effettivamente a sfruttarne appieno le relative potenzialità di rendimento, oggi le cent stocks sono tornate alla ribalta e stanno ottenendo un successo interessante.

Ma, cosa sono le penny stocks? E, soprattutto come investirci e come funzionano? Sono convenienti? Quali rischi si celano dietro questo strumento finanziario? Sono tutte validissime domande a cui si deve fornire una risposta; cerchiamo di trovarla in questa guida.

Penny o Cent Stocks: cosa sono?

A chi cerca una ghiottissima opportunità e strategia di diversificazione del portafoglio investimento, con un’ottica prettamente speculativa, le penny o cent stocks rappresentano un valido asset su cui investire ed ottenere rendimenti crescenti nel tempo. Per questo, è bene capire che cosa sono.

Esse sono azioni di aziende quotate o non, il cui valore di mercato è nettamente inferiore a una certa soglia. Infatti, il prezzo dell’asset è dell’ordine di pochi centesimi: ecco perché sono chiamate Penny o Cent Stocks.

Il fatto che si appellino in questo modo non deve erroneamente far credere che esse abbiano sempre un valore unitario azionario inferiore al dollaro. Ad esempio, la SEC (Securities and Exchange Commission) ritiene e considera come penny stocks tutti quei titoli il cui corso azionario è inferiore a $5, non quotati nel listino della Borsa nazionale e non in grado di soddisfare criteri richiesti per seguire la comune quotazione borsistica.

Nel Regno Unito, sono chiamate penny o cent stocks tutte quelle azioni, il cui valore del titolo è inferiore di £ 1.
Sebbene le diffuse convinzioni che non possano costituire un’interessante rendimento per il proprio portafoglio di investimenti, in effetti, le penny stocks sono titoli azionari che possono generare profitti piuttosto interessanti e crescenti nel tempo.

Per questo, nonostante si parli di penny e cent, per chi sta iniziando a fare trading online e per chi sta reperendo strumenti di risparmio e di investimento alternativi, le penny stocks rappresentano una delle migliori soluzioni su cui puntare, tenendo debitamente conto delle peculiarità intrinseche.

Le caratteristiche

Come già anticipato in premessa, le penny o cent stocks si contraddistinguono sul mercato per il loro valore unitario piuttosto esiguo; questo permette a qualsiasi azionista di poterle acquistare con capitali piuttosto contenuti.
Il prezzo unitario azionario così basso è più che compensato dall’esistenza di peculiarità intrinseche di maggiore volatilità e di maggiore rischiosità dei titoli azionari stessi.

Investire nei cent stocks può costituire per il trader una buona ed interessante opportunità di rendimento ma, dall’altro lato, questo asset presenta anche dei rischi e non deve indurre in tentazione di credere che i rendimenti ed i guadagni siano assolutamente facili e garantiti.

Dunque, le caratteristiche principali delle penny stocks comportano rischi maggiori e rendimenti più elevati ma, attenzione! Esse non sempre sono presenti direttamente nei listini azionari e non sempre sono regolamentate in Borsa.
Questo potrebbe rappresentare un fattore di debolezza dal punto di vista della sicurezza; inoltre, esse non sono controllate da parte degli organi competenti e di controllo del buon funzionamento del mercato borsistico.

Ecco perché investire in penny stock potrebbe rivelarsi pericoloso: non esistono garanzie di alcun tipo e, spesso i broker di trading online che le offrono non sono regolati.

Rischi dell’investire in penny stocks

Come anticipato le caratteristiche intrinseche alle penny stocks portano a ritenere che questa forma di investimento sia altamente rischiosa. Il trader e l’investitore che decide di acquistarle partecipa al capitale di una società che non è soggetta al controllo degli organi di controllo preposti, la cui informativa non è così trasparente e completa come per le quotate.

A questo primo punto di svantaggio e di rischiosità, si deve aggiungere che il mercato delle penny stocks è caratterizzato da scarsa liquidità.
Infatti, non è sempre facile acquistarle e neppure venderle dato che mancano i potenziali acquirenti. Mancando una valida domanda, il titolare che vuole sbarazzarsene è costretto a cederle svendendo il valore azionario unitario.

Altra considerazione e fattore di rischio che si riconnette al fatto di non essere emesse da società quotate sul mercato borsistico riguarda il fatto che le penny stocks sono divenute oggetto di attenzione da parte di speculatori poco corretti.
Alcuni broker assetati di guadagni facili sono in grado di influenzare ampi volumi di transazioni e possono creare delle aspettative da parte degli investitori di gran lunga superiori a quello che poi si rivela nella realtà.

Creando questa sorta di illusione nel conseguire facili guadagni, i broker sono in grado di vendere e sbarazzarsi delle penny stocks in fretta e furia. Gli investitori ingenuamente puntano su di esse proprio per il potenziale di rendimento crescente rispetto ad altri asset e strumenti di investimento alternativi.

Vantaggi dell’investire in penny stock

Nonostante gli svantaggi e i fattori di rischio, non bisogna dimenticare che le penny stock sono anche piuttosto vantaggiose come forma alternativa di investimento.
Come già detto il loro prezzo è molto basso e il potenziale di guadagno è interessante e altamente remunerativo, anche se bisogna essere perfetti conoscitori dei mercati azionari e sapersi muovere adeguatamente in questo segmento.

Investire in penny stocks conviene? Dato il potenziale di rendimento, occorre adottare una strategia di breve termine, dato che possono costituire un’opportunità di profitto interessante.
Sicuramente, per chi non ricerca investimenti in un’ottica di medio-lungo termine, le penny possono costituire una forma di investimento piuttosto interessante.

Nella scelta tra le diverse offerte presenti sul mercato, è necessario prestare la dovuta attenzione alle caratteristiche di scambio delle stesse.

Insomma, puntare su questi titoli azionari si può ma con dovuta cautela e si può speculare facendo short selling. Un ultimo consiglio: scegliere un buon broker che consenta di investire nelle penny stock e permetta, al contempo, di formulare un’attenta strategia finanziaria. Buon investimento!

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it