Corsi di formazione gratuiti nel 2023: dove trovare i migliori

Caterina Gastaldi

23 Gennaio 2023 - 10:17

condividi

I corsi di formazione gratuiti sono una grande possibilità per aumentare le proprie abilità senza pagare, ma non sono tutti uguali.

Corsi di formazione gratuiti nel 2023: dove trovare i migliori

I corsi di formazione sono un ottimo modo per migliorare o aumentare le proprie competenze, sia che si cerchi un nuovo lavoro, sia che si abbia già il posto fisso. Anche chi desidera provare nuovi hobby, o acquisire nuove abilità senza impegno, spesso si rivolge a questi corsi. Ma come si fa a scegliere quello giusto tra tutti i corsi di formazione gratuiti presenti online?

Bisogna tenere conto di una serie di variabili, tra cui le ragioni per cui si vuole svolgere un corso, il tempo che si ha a disposizione, e le abilità linguistiche. Chi ha un buon livello d’inglese avrà a disposizione molte più opzioni.

Lo scopo dell’articolo seguente è quello di fare da guida è aiutare a capire come trovare il corso giusto, al momento giusto, evitando possibili truffe.

Come funzionano i corsi di formazione gratuiti

La maggior parte dei corsi di formazione gratuiti si svolge online, attraverso le piattaforme di e-learning. Questi siti hanno a disposizione sia corsi a pagamento, sia gratis.

Un’altra possibilità invece è anche quella dei corsi gratuiti di persona, più rari e spesso organizzati da agenzie per il lavoro oppure il comune e la regione di appartenenza, e finanziati dallo Stato o dall’UE.

Nel secondo caso ci si può rivolgere a realtà specializzate nel campo della formazione presenti sul territorio locale.

Nel primo caso invece bisogna muoversi in autonomia, cercando la piattaforma di e-learning che più fa al caso nostro. Bisogna quindi essere in possesso di un indirizzo email con cui creare un account, e una connessione a internet stabile, oltre a un device da poter utilizzare.

Perché scegliere un corso di formazione gratuito?

Un corso gratuito online ha una serie di vantaggi notevoli:

  • il costo: chiaramente, esendos non si deve pagare, ma non è tutto qui. Molti corsi gratuiti sono introduttivi, e si possono utilizzare per imparare qualcosa su un argomento, senza dover investire dei fondi;
  • la praticità: essendo online si seguiranno i propri orari, senza dover rispettare quanto stabilito da terzi. Si possono conciliare impegni lavorativi e di famiglia, con la propria formazione personale;
  • la varietà: cercando la formazione online si avrà la possibilità di scegliere tra moltissimi corsi, su una serie di argomenti differenti.

I fattori di cui tenere conto per scegliere

Cercando su internet si troveranno un’infinità di corsi di formazione gratuiti. Come scegliere quello migliore nel 2023? Bisogna tenere conto di una serie di elementi sia soggettivi, sia oggettivi:

  • programma. Prima di cominciare, controlla com’è strutturato il corso, quante lezioni ha e quali sono gli argomenti trattati. Molti corsi gratuiti sono introduttivi, ma se si hanno già delle conoscenze su un argomento, seguirli potrebbe essere una perdita di tempo. Viceversa, cominciare un corso di formazione che parte da un livello avanzato porterebbe solo confusione;
  • durata, sia del corso, sia delle singole lezioni. Questo dipende molto dalle necessità di ognuno: alcune persone possono passare un’ora o due di fila a seguire una singola lezione, ma non è detto che sia possibile a tutti;
  • recensioni. Chi ha seguito il corso in precedenza avrà sicuramente qualcosa da dire. Quelle negative sono preziose quanto quelle positive;
  • materiali e risorse richieste e quelle fornite. Un corso pratico potrebbe richiedere una serie di materiali che non hai a disposizione al momento, per esempio. Assicurati di avere tutto a disposizione prima di cominciare;
  • rilascio dell’attestato. La maggior parte dei corsi gratuiti non rilasciano attestati, oppure permettono di ottenerlo a seguito di un test a pagamento. Se hai bisogno dell’attestato, questo elemento è molto importante. Generalmente, chi cerca di migliorare le proprie skill per scopi lavorativi, punta ai corsi con attestato, mentre se lo si fa per passione ogni corso va bene;
  • lingua del corso. Si possono trovare molti corsi in italiano, ma se si parla l’inglese si avranno più opzioni. In questo caso bisogna anche valutare la propria conoscenza della lingua: un corso più specializzato chiaramente userà un vocabolario più complesso e specifico.

Corsi online gratuiti: a cosa fare attenzione

Quando ci si iscrive a un portale di e-learning, bisogna tenere conto di alcuni fattori:

  • viene richiesta la carta di credito, anche se non si paga. Questo solitamente avviene quando si comincia un periodo di prova, per esempio di un mese. I portali che chiedono di inserire la carta di credito di solito allo scadere della prova scalano automaticamente il costo dell’abbonamento. È una pratica standard, ma il rischio di dimenticarsene c’è;
  • il corso è solo un’introduzione. Spesso i corsi gratuiti sono a livello base o medio, ma sono comunque un corso. A volte però sono una lezione da un’ora o un’ora e mezza che introduce a un corso più grande a pagamento. Per questo è importante controllare il programma del corso prima di cominciare, ed eventualmente cambiare la propria scelta;
  • il corso è di bassa qualità e l’insegnante è inesperto. Per evitare di perdere tempo a seguire lezioni mal strutturate o insegnanti a cui mancano le giuste conoscenze si possono leggere le recensioni degli altri utenti. Dove possibile si può controllare il profilo dell’insegnante stesso, così da valutarne l’esperienza, anche in base alle proprie necessità.

A parte il rischio di pagare in automatico un abbonamento, il lato positivo del corso gratuito online è anche la possibilità di cominciarne molti, per poi proseguire solo con quelli che si valutano migliori.

Siti con i migliori corsi di formazione nel 2023

A seconda della formazione che si cerca, un sito può essere migliore di un altro, sia per argomenti, sia per modalità di insegnamento.

Di seguito alcune delle piattaforme migliori nel 2023:

  • Udemy, interamente tradotta in italiano, ha corsi sia gratis, sia a pagamento, su moltissimi argomenti;
  • Google digital training e Google Skillshop, Google offre formazione gratuita, con attestati e test, specifica su argomenti digitali, come marketing, o lettura dei dati;
  • Coursera, dal database ampissimo, potrebbe essere più complesso trovare corsi gratuiti in italiano;
  • Canva Academy, con corsi specifici sulla grafica, la lingua è inglese, ed è necessario fare un account Canva, gratuito;
  • Microsoft learning, i corsi di Microsoft sono comprensivi di attestato, il portale è in inglese;
  • Skillshare, piattaforma di e-learning con i corsi più disparati, dalla musica alla programmazione;
  • Accademia del domani, è una delle piattaforme di formazione più importanti d’Italia;
  • Meta blueprint, è la piattaforma di formazione di Facebook, specifica per argomenti connessi ai social media.

Corsi di formazione tramite università: cosa sono i mooc

I Mooc sono lezioni gratuite delle università. Esistono principalmente in inglese, ma se ne possono trovare anche in Italiano, anche se più rari.

Alcune piattaforme di formazione online sono specializzate in questo tipo di corsi, come edX.

Sono corsi aperti a studenti di tutto il mondo, prodotti da alcune delle università di maggiore importanza a livello mondiale.

Argomenti

# Scuola

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it