Certificazione B2 inglese, cos’è? Come, dove e quanto costa prenderla

Simone Micocci - Claudia Mustillo

12 Gennaio 2023 - 19:40

condividi

La certificazione B2 della lingua inglese è tra le più richieste per lavoro e scuola: ecco una guida completa.

Certificazione B2 inglese, cos'è? Come, dove e quanto costa prenderla

La certificazione di inglese è, ormai, richiesta in tantissimi ambiti e quasi data per scontata dal mondo accademico e del lavoro. Numerose offerte di lavoro richiedono almeno un livello B2 della lingua inglese e anche le lauree magistrali iniziano ad avere tra i requisiti di ammissione una certificazione del livello di inglese.

Se devi sostenere l’esame per la certificazione della lingua inglese e non sai come funziona, in questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie sulla certificazione B2 di inglese a partire da cos’è, passando per la sua durata, la struttura dell’esame e le differenze con il livello B1 e C.

Cos’è la certificazione linguistica B2?

Ma cosa si intende per certificazione B2 della lingua inglese? Quando si parla di «certificazione B2» di una lingua si fa riferimento a un attestato che possa dimostrare il possesso da parte del candidato di una certa competenza linguistica. In base alla competenza linguistica si sceglie il livello e si distingue in:

  • A1: livello base;
  • A2: livello elementare;
  • B1: livello pre-intermedio (o di soglia);
  • B2: livello intermedio;
  • C1: livello post-intermedio o di “efficienza autonoma”;
  • C2: Livello avanzato o di padronanza della lingua in situazioni complesse.

Il livello B2 quindi certifica una conoscenza “intermedia della lingua” e si ottiene quando si è in grado di comprendere gli elementi fondamentali di un testo complesso, sia su argomenti concreti che astratti. Inoltre è capace di interagire con scioltezza con un madrelingua.

Per conseguire il livello B2 il candidato deve anche dimostrare di avere una capacità di scrittura tale da elaborare un testo chiaro e dettagliato su una moltitudine di argomenti.

Prendere la certificazione B2 non è così difficile come potrebbe sembrare a un primo impatto; basta prepararsi per bene e mettere il massimo impegno per raggiungere l’obiettivo prefissato. Ma a chi bisogna rivolgersi per sostenere l’esame? Vediamolo di seguito.

A cosa corrisponde la certificazione B2 di inglese?

Molte persone sono confuse rispetto al significato di certificazione di inglese B2. Cosa significa esattamente?

Il grado di conoscenza di una qualsiasi lingua straniera (inglese incluso) può andare da un livello molto semplice (ad esempio la conoscenza di qualche parola) a un livello molto complesso e approfondito, pari a un madrelingua.

Per avere uno standard uniformato a livello europeo, è stato ideato il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). È un sistema descrittivo impiegato per valutare le abilità conseguite da chi studia una lingua straniera europea, per capire il livello di conoscenza dello studente. Esistono 6 livelli conoscenza, dal più basico al più complesso. Il livello inglese B2 è comunque un livello intermedio, abbastanza semplice da raggiungere con un po’ di studio anche da chi non ha esperienza nella lingua.

B2 – Livello intermedio superiore, lo studente di livello B2 è in grado di:

–* comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti, come pure le discussioni tecniche sul proprio campo di specializzazione;
– *interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile un’interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l’interlocutore;
– *produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti e riesce a spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

Come è strutturato l’esame per la certificazione B2 di inglese?

A questo punto non ci resta che vedere come si svolge l’esame per il conseguimento della certificazione B2. Come abbiamo indicato in precedenza, nell’esame verrà valutata la preparazione del candidato in merito a:

  • comprensione di un testo articolato;
  • intrattenere discorso fluido con un madrelingua;
  • capacità di produrre testi chiari.

Per questo motivo l’esame è strutturato in quattro diverse fasi, quali:

  • Listening (ascolto);
  • Reading (lettura);
  • Writing (Scrittura);
  • Speaking (colloquio orale).

Solo il candidato che dimostrerà di essere in linea con i parametri indicati dal QCER potrà ottenere la certificazione richiesta.

Ricordiamo che la B2 è necessaria per chi vuole partecipare al concorso INPS, ma che è sempre utile anche per altre selezioni. Questo titolo - se conseguito negli enti certificati - non ha scadenza e quindi vi tornerà sicuramente utile in futuro.

Quanto costa ottenere la certificazione B2 di inglese?

Il costo della certificazione B2 di inglese può variare sia in base all’istituto a cui ci si rivolge per effettuare l’esame sia in base alla scelta dello studente di effettuare solamente il test o anche il corso preparatorio.

Scopriamo, quindi, quanto costa l’esame per la certificazione B2 di inglese. Gli esami riportati sono tutti riconosciuti dal ministero dell’Istruzione.

Esame certificazione di inglese Costo
First Certificate da 220 a 260 Euro
BEC Vantage da 220 a 260 Euro
Trinity GESE 7- 9 120 Euro
Trinity ISE 2 Speaking and Listening: 167
Solo Reading 6 Writing 45 Euro
4 moduli: 196 Euro
IELTS 220 Euro
Linguaskill Reading and Listening: 75 Euro Writing: 75 Euro Speaking: 75 Euro
Completo: 150 Euro
Language Cert Scritto: 110 Euro
Orale: 110 Euro
4 moduli: 220 Euro
TOEIC 140 Euro

Quanto dura la certificazione B2 di inglese (durata)

La durata della validità della certificazione della lingua inglese o di qualsiasi altra dipende dall’esame sostenuto e dal certificato ottenuto. Certo è che una volta ottenuto il livello difficilmente questo si perde.

In linea generale alcuni certificati durano per tutta la vita e non hanno scadenza, mentre altri hanno validità biennale.

Dove prendere la certificazione B2

La certificazione linguistica - di qualsiasi livello essa sia - va presa sostenendo un esame presso un Ente certificatore autorizzato dal Ministero dell’Istruzione.

Nel dettaglio, come indicato dal sito del MIUR, sono enti certificatori:

  • Cambridge ESOL;
  • City and Guilds (Pitman);
  • Edexcel /Pearson Ltd;
  • Educational Testing Service (ETS);
  • English Speaking Board (ESB);
  • International English Language Testing System (IELTS);
  • Pearson - LCCI;
  • Pearson - EDI;
  • Trinity College London (TCL);
  • Department of English, Faculty of Arts - University of Malta;
  • National Qualifications Authority of Ireland - Accreditation and Coordination of English
  • Language Services;
  • Ascentis;
  • AIM Awards;
  • Learning Resource Network (LRN);
  • British Institutes;
  • Gatehouse Awards Ltd.

Questi enti hanno una rete di centri d’esame in tutta Europa e spesso organizzano corsi direttamente nelle scuole italiane. Il costo va dai 250€ ai 400€, ma è possibile aderire ad alcune convenzioni che vi permetteranno di risparmiare sui costi d’iscrizione.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it