Coronavirus: test “salvavita” rapido dal Regno Unito, come funziona?

Un test duplice e rapido, in grado di dare risultati in soli 90 minuti: questa la novità in arrivo dal Regno Unito. Il tampone sarà in grado di rilevare COVID e influenza: come funziona?

Coronavirus: test “salvavita” rapido dal Regno Unito, come funziona?

Coronavirus: dal Regno Unito arrivano i tamponi rapidi e dalla duplice funzione.

Continua l’innovazione scientifica e tecnologica sul fronte della diagnostica del COVID. L’ultima notizia arriva da Londra e riguarda un sistema di test già considerato superveloce, in grado di dare risposte in meno di due ore su presenza di coronavirus e influenza.

Due indicatori fondamentali in vista soprattutto dell’inverno, quando si teme il caos per la sovrapposizione di sintomi influenzali e della nuova infezione. I tempi ristretti per ottenere il risultato, inoltre, fanno in modo che questo nuovo tampone sia fruibile in strutture come scuole e case di riposo.

Il duplice e rapido tampone dal Regno Unito è stato annunciato come “salvavita”. Ecco come funziona.

Test veloce e duplice contro seconda ondata

Una delle più serie preoccupazioni del premier Johnson è l’arrivo della temuta seconda ondata. In una nazione, quale il Regno Unito, dove l’epidemia ha lasciato segni drammatici e ancora non è sconfitta, avere degli strumenti diagnostici innovativi è fondamentale.

La scienza inglese sta studiando e ormai sta per lanciare un sistema di test in grado di dare risposte in 90 minuti.

Il procedimento si basa su due tipi di esami, uno sulla saliva e l’altro su tampone nasale. Il tutto, con riscontro in meno di 2 ore.

Uno dei test si chiama LamPORE e analizza la saliva attraverso un macchinario capace di monitorare anche 15.000 tamponi al giorno. L’altro è il tampone nasale che verrà sottoposto ad analisi del DNA grazie alla sperimentazione della società DnaNudge.

Le macchine per il test del DNA, già in uso in 8 ospedali di Londra, saranno disponibili negli ospedali del SSN inglesi da settembre.

L’incrocio di tali esami avrà come effetto di sapere se la persona è affetta da coronavirus o influenza nel giro di 90 minuti. Non solo, grazie al metodo più snello di monitoraggio ed esame, il Regno Unito conta di poter svolgere almeno 5,8 milioni di tamponi nei prossimi mesi.

Test COVID: Regno Unito esulta, la scienza frena

Un vero sistema salvavita quelle dei due test in 90 minuti, secondo il Governo del Regno Unito.

Il segretario alla Salute Matt Hancock non ha nascosto grande entusiasmo nel presentare questa innovazione:

“Il fatto che questi test siano in grado di rilevare l’influenza e il COVID-19 sarà estremamente utile mentre ci dirigiamo verso l’inverno, quindi i pazienti potranno seguire i giusti consigli per proteggere se stessi e gli altri.”

Il timore degli esperti, però, è che nella frenesia di ottenere risultati, il Governo Johnson utilizzi test non ben sperimentati. Già precedentemente, è stato fatto notare, l’esecutivo del Regno Unito ha acquistato sistemi di tamponi che non si sono rivelati efficaci.

Test rapidi contro il coronavirus sono necessari, ma devono essere sicuri.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1591 voti

VOTA ORA