Coronavirus, Renzi contro Conte sullo show su Facebook

Coronavirus: è stata una nottata difficile per l’Italia. Ma Renzi non risparmia critiche a Giuseppe Conte sulla scelta della comunicazione via Facebook, in un momento tragico anche per la democrazia.

Coronavirus, Renzi contro Conte sullo show su Facebook

Coronavirus in Italia: Renzi non risparmia critiche al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla gestione mediatica della crisi.

In un clima drammatico e di preoccupazione i massimi livelli per l’elevata quantità di morti e di contagiati nel Paese, il leader di Italia Viva trova l’occasione per attaccare il primo ministro sulle scelte di comunicazione alla nazione.

Il riferimento specifico è alla conferenza stampa trasmessa via Facebook di ieri, 21 marzo, nella tarda serata. Conte si è rivolto all’Italia dopo una giornata difficile, annunciando nuove e restrittive misure che riguardano la chiusura di attività e aziende produttive non essenziali.

Il richiamo di Renzi è al rispetto delle regole della democrazia. Il coronavirus, secondo le sue parole, non può mettere in secondo piano le regole istituzionali.

Coronavirus: Renzi accusa Conte sull’uso di Facebook

Matteo Renzi richiama Conte all’uso responsabile dei canali comunicativi, soprattutto in momenti così cruciali per l’intera nazione.

Il leader di Italia Viva, indiscusso protagonista dei canali social e di dirette via Twitter e Facebook, ha inviato un messaggio di monito al Presidente del Consiglio proprio sulla scelta irresponsabile di parlare alla nazione attraverso la rete.

Pieno sostegno alle misure adottate, ma un distinguo preciso sulle regole della democrazia: così Renzi ha voluto smarcarsi dalla decisione di annunciare le nuove misure attraverso una diretta Facebook.

Le parole del senatore fiorentino contro Conte sono chiare e molto decise nella critica:

“Si facciano conferenze stampa, non show su Facebook: questa è una pandemia, non il Grande Fratello.”

Un tono polemico che hanno cavalcato un po’ tutti gli esponenti di Italia Viva. Da Luciano Nobili: “Vi sembra possibile che la Rai, la tv di Stato, deve connettersi ad una pagina Facebook, un’azienda privata americana?” a Ettore Rosato: “la comunicazione istituzionale di Palazzo Chigi sia più rigorosa. Dirette Facebook a reti unificate, senza domande, hanno stancato.”

Un ritornello, questo di Renzi e dei suoi seguaci che si accomuna alle accuse lanciate da Giorgia Meloni contro Conte qualche settimana fa, proprio contro l’eccessiva smania di comunicazione del Presidente del Consiglio.

Strategia politica o nervosismo da pandemia? Di certo Matteo Renzi non ha voluto perdere l’opportunità di evidenziare differenze, anche minime, tra lui e Conte. Anche in piena emergenza da coronavirus.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO