Coronavirus in Italia: due casi accertati. I dettagli

Coronavirus in Italia: sono due i casi accertati nel nostro Paese. Ne ha parlato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa. I dettagli su chi sono i cinesi con il virus in Italia.

Coronavirus in Italia: due casi accertati. I dettagli

Il coronavirus è arrivato in Italia. La notizi è ufficiale ed è stata appena confermata dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

In una conferenza stampa organizzata appositamente sono state diffuse le prime informazioni sulla presenza sul nostro territorio di due persone contagiate dal virus cinese.

La notizia arriva poche ore dopo l’annuncio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che il coronavirus è classificato emergenza a livello globale.

Coronavirus in Italia: chi sono i contagiati confermati

I primi dettagli sull’arrivo del coronavirus in Italia riguardano i contagiati: sono due turisti cinesi giunti nel nostro Paese da circa 10 giorni. La loro provenienza è la provincia di Wuhan, città da dove è partita l’epidemia.

Ora sono ricoverati in isolamento all’ospedale Spallanzani di Roma. Le loro condizioni sarebbero buone secondo le prime indiscrezioni mediche.

La coppia proveniente dalla Cina alloggiava in un hotel di via Cavour, nella capitale. La stanza è stata sigillata e verrà sottoposta al controllo dell’Asl. Stando alle ricostruzioni, la coppia è giunta a Roma dopo essere arrivata il 23 gennaio a Milano e aver fatto alcune tappe nel nostro Paese.

Un autobus di turisti cinesi, che soggiornavano nella capitale con lo stesso tour operator della coppia con il virus, è stato scortato all’ospedale Spallanzani per accertamenti. Al momento, sembrerebbe che non ci siano casi di malati con sintomi influenzali.

Il Presidente del Consiglio ha rassicurato la popolazione, affermando che la situazione è sotto controllo e che non c’è alcun motivo di allarme. La cautela è totale. Il percorso seguito dai due cinesi a Roma è sotto osservazione per evitare qualunque probabilità di contagio e diffusione.

Domani è stato convocato un Consiglio dei Ministri straordinario per monitorare il caso e prendere misure adeguate per la salute dei cittadini.

Intanto, con un’ordinanza del ministro della Salute, è stato chiuso il traffico aereo da e per la Cina, per scongiurare eventuali altri arrivi di persone affette da coronavirus.

Speranza ha voluto sottolineare che la notizia è:

“un fatto abbastanza normale se pensiamo alla statistica, visto che in Europa ci sono 10 casi. Era abbastanza probabile, lo dicevano già da tempo i nostri scienziati. La situazione è seria ma non bisogna fare allarmismi, la situazione è totalmente sotto controllo.”

Il coronavirus in Italia, con due casi confermati, mette sotto osservazione anche il nostro Paese, finora scampato alla presenza di contagiati.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories