Come annullare un bonifico dopo averlo inviato

Simone Micocci

11 Maggio 2022 - 16:57

condividi

Ti sei reso conto di aver commesso un errore nel compilare un bonifico solo dopo l’invio, e adesso non sai come rimediare. Ecco quando - e come - le varie banche consentono di annullare il pagamento.

Come annullare un bonifico dopo averlo inviato

Hai effettuato un bonifico ma solo adesso ti sei reso conto di aver commesso un errore, nella somma o nell’Iban, e quindi hai urgente bisogno di capire come fare per annullarlo prima che sia troppo tardi. Anche perché recuperare la somma inviata potrebbe essere più complicato del previsto.

Chi si chiede come fare per bloccare un bonifico già inviato, però, deve sapere che non c’è una risposta uguale per tutti. Molto, infatti, dipende da dove è stato effettuato il bonifico, nonché dalla banca alla quale ci si è rivolti.

Così come per i tempi di pagamento del bonifico, infatti, anche le modalità di annullamento possono variare tra le varie banche. Sono diverse, inoltre, le variabili che possono influire, quindi è bene analizzare quante più casistiche possibili così da trovare la soluzione migliore per voi.

Come e quando si può annullare un bonifico online

Solitamente il bonifico appena effettuato può essere sempre bloccato, a condizione però che la somma non sia già stata accreditata sul conto corrente del beneficiario. Per questo motivo è impossibile bloccare un bonifico istantaneo.

Inoltre, ci sono banche che impediscono di bloccare il bonifico anche quando è stata inviata la disposizione di pagamento.

Così come le tempistiche, anche le modalità per rimediare a un bonifico sbagliato variano tra le varie banche. A tal proposito, ecco quali sono le procedure indicate dai singoli istituti di credito.

Come e quando annullare un bonifico effettuato con banca Credem

Per annullare un bonifico effettuato con banca Credem c’è tempo fino alle ore 20:00 della giornata lavorativa in cui questo è stato eseguito. Per farlo, basta accedere alla sezione “pagamenti”, poi cliccare su “bonifici”, poi su “annulla bonifici” e infine sulla X presente al fianco della voce “eseguito”.

Come e quando annullare un bonifico effettuato con banca Intesa Sanpaolo

Nel caso di Intesa Sanpaolo, invece, il bonifico può essere revocato:

  • entro le 17:30 del giorno di regolamento quando il destinatario è un altro conto corrente d’Intesa Sanpaolo;
  • entro il giorno precedente il regolamento se destinato a un’altra banca.

Per sapere qual è il giorno di regolamento basta consultare la ricevuta del bonifico.

L’annullamento del bonifico va effettuato dal menù principale, nella sezione “revoche”, “operazioni revocabili” e selezionando l’operazione che si desidera bloccare.

Come e quando annullare un bonifico effettuato con banca Unicredit

Anche Unicredit fa distinzione tra i bonifici dove il destinatario è sempre un conto corrente Unicredit e quelli che invece sono indirizzati a un’altra banca.

Nel primo caso, è molto complicato bloccarlo visto che il bonifico da e per Unicredit viene effettuato in tempo reale. L’annullamento, quindi, è possibile solo in caso di bonifico posticipato, ossia qualora sia stata richiesta un’esecuzione in data successiva a quella in cui è stata effettuata l’operazione. In tal caso l’annullamento è possibile entro le ore 20:00 del giorno lavorativo precedente alla data di esecuzione richiesta.

Diversamente, il bonifico verso altre banche può essere annullato entro le 20:00 del giorno dell’operazione, mentre nel caso di bonifico posticipato vale quanto detto sopra.

Per bloccare il bonifico basterà selezionare l’opzione “ultimi pagamenti”, poi cliccare su “bonifici e giroconti” (dal menù a tendina) e infine scegliere l’operazione che si vuole annullare cliccando sul quadratino verde e successivamente sul bottone “cancella”.

Come e quando annullare un bonifico effettuato con banca N26

I bonifici in uscita da un conto corrente N26 possono essere effettuati tramite la versione mobile e web dell’apposita app. Una volta inseriti tutti i dati - facendo attenzione a non commettere errori - bisognerà selezionare “invia” e confermare inserendo il Pin di conferma. Infine verrà chiesto nuovamente, tramite notifica push dal dispositivo associato, se si intende confermare o annullare l’operazione: ebbene, fate molta attenzione a questo passaggio perché una volta che il bonifico viene confermato nella app non è più possibile annullarlo né tantomeno modificarlo.

Come e quando annullare un bonifico con CheBanca

Con CheBanca c’è tempo fino alle 19:00 del giorno in cui è stata effettuata l’operazione per bloccare il bonifico. Si può procedere direttamente dall’home banking, cercando la sezione “storico bonifici” e selezionando quello che si intende annullare.

Come e quando annullare un bonifico postale

Il bonifico effettuato da app BancoPosta o Postpay non può più essere bloccato qualora abbiate già ricevuto il codice di riferimento, ossia le 15 cifre con cui viene identificata la transazione bancaria. In tal caso, infatti, significa che l’operazione è già stata addebitata e quindi non può più essere annullata.

Diversamente, si può chiedere la revoca nei limiti della giornata operativa, accedendo all’area personale del sito di Poste italiane e selezionando la voce “cerca operazioni, in lavorazione” che trovate nel menù laterale. Da qui potere selezionare il bonifico che volete bloccare per poi cliccare sul tasto revoca e seguire le istruzioni indicate.

Come annullare un bonifico recandosi in filiale

Per chi non ha dimestichezza con smartphone, tablet e Pc, il modo più veloce per annullare un bonifico già fatto è quello di recarsi presso l’ufficio bancario, o postale, in cui è stata eseguita l’operazione.

Solitamente per l’annullamento del bonifico vi verrà chiesta la ricevuta rilasciata al momento in cui avete effettuato l’operazione, come pure il documento d’identità.

È importante, però, che vi rechiate in filiale il prima possibile, in quanto le tempistiche per annullare il bonifico sono le stesse di quelle previste per chi effettua il blocco direttamente online.

Un’altra alternativa, probabilmente la più rapida, può essere quella di chiamare immediatamente il contact center al numero della banca (o di Poste italiane nel caso di bonifico postale) con cui avete effettuato l’operazione e chiedere di bloccare il bonifico appena effettuato.

Argomenti

# Banche

Iscriviti a Money.it