Colf e Badanti: stipendio minimo 2020, cosa cambia dal 1° ottobre

Colf e badanti, aumento dello stipendio minimo dal 1° ottobre e poi dal 1° gennaio 2021. Il nuovo CCNL prevede nuove tabelle retributive, con novità applicate in base al livello e alle mansioni svolte. Vediamo cosa cambia.

Colf e Badanti: stipendio minimo 2020, cosa cambia dal 1° ottobre

Colf e badanti, nuovo stipendio minimo dal 1° ottobre 2020 e, poi, dal 1° gennaio 2021: con il nuovo CCNL sul lavoro domestico vengono aggiornate le tabelle retributive.

Il nuovo contratto per i lavoratori domestici è stato siglato l’8 settembre 2020, con numerose novità per colf, badanti e babysitter.

Una di queste riguarda lo stipendio minimo. Si parte con le baby sitter (livello BS) che assistono bambini fino a 6 anni, in favore delle quale viene prevista un’indennità pari a 115,76 euro mensili. Per le badanti (ora assistenti familiari) con livello CS e DS viene prevista invece un’indennità pari a 100 euro.

Si tratta soltanto della prima tornata di aumenti, rivolta esclusivamente a specifiche categorie di lavoratori domestici. Per l’aumento dello stipendio minimo bisognerà attendere il 1° gennaio 2021.

Facciamo il punto sulle novità previste dal nuovo CCNL lavoro domestico 2020-2021, con le tabelle retributive e lo stipendio minimo riconosciuto in favore di colf e badanti a partire dal 1° gennaio.

Colf e Badanti: stipendio minimo 2020, cosa prevede il CCNL e cosa cambia dal 1° ottobre 2020

In favore di colf e badanti è il CCNL lavoro domestico a fissare l’importo dello stipendio minimo che il datore di lavoro è tenuto a pagare in busta paga.

Il nuovo contratto, siglato nel mese di settembre, entra in vigore dal 1° ottobre 2020, con due tempistiche diverse per quel che riguarda le nuove tabelle retributive.

Dal 1° ottobre 2020 vengono introdotte nuove indennità in favore di alcune categorie di lavoratori domestici. L’adeguamento dei minimi retributivi, per tutti, partirà dal 1° gennaio 2020.

Ad ottobre restano di fatto invariate le tabelle retributive, ma viene introdotta:

  • un’indennità mensile pari a 115,76 euro per le baby sitter che assistono bambini fino a 6 anni (livello BS);
  • un’indennità mensile di 100 euro per le badanti che assistono più di una persona non autosufficiente (livelli CS e DS)

Ecco le tabelle di stipendio minimo per colf e badanti disposte con l’adeguamento Istat del CCNL lavoro domestico 2020, in vigore fino a fine anno:

  • Tabella A: Lavoratori conviventi - stipendio minimo mensile
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
€ 636,71 € 752,48 € 810,36 € 868,24 € 926,14 € 984,01 € 1.157,65 (+ indennità €171,18 € 1.215,53 (+ indennità €171,18)
  • Tabella B: Lavoratori di cui Art. 14 - 2° Co. - stipendio minimo mensile
Livello B Livello BS Livello C
€ 578,83 € 607,78 € 671,43
  • Tabella C: Lavoratori non conviventi - stipendio minimo orario
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
€ 4,62 € 5,45 € 5,78 € 6,13 € 6,48 € 6,83 € 7,88 € 8,22
  • Tabella D: Assistenza notturna - stipendio minimo mensile
. Livello BS Livello CS Livello DS
Autosufficienti € 998,47
Non Autosufficienti € 1.131,60 € 1.397,89
  • Tabella E: Presenza notturna - stipendio minimo mensile
Livello unico € 668,54
  • Tabella F: Indennità - stipendio minimo giornaliero
Pranzo e/o colazione € 1,96
Cena € 1,96
Alloggio € 1,69
Totale € 5,61
  • Tabella G: Assistenza a persone non autosufficienti (con prestazioni limitate alle copertura dei giorni di riposo) - stipendio minimo orario
Livello A Livello AS Livello B Livello BS Livello C Livello CS Livello D Livello DS
. . . . . € 7,35 . € 8,86

Cosa cambia invece dal 2021?

Stipendio minimo colf e badanti, nuove tabelle retributive dal 2021

Un lieve incremento partirà in via generalizzata dal 1° gennaio 2021. Si tratta dell’adeguamento delle retribuzioni previsto dal CCNL lavoro domestico, che porterà ad aumenti in busta paga dagli 8 ai 16 euro circa.

Ecco le nuove tabelle retributive in vigore dal 1° gennaio 2021:

LivelloStipendio Minimo 2021Importo orario
A € 645,50 € 4,69
AS € 762,88 € 5,53
B € 821,56-€ 586,83 € 5,86
BS € 880,24 -€ 616,18 € 6,22
C € 938,94-€ 680,71 € 6,57
CS € 997,61 € 6,93
D € 1.173,65 (€ 173,55 di indennità) € 7,99
DS € 1.232,33 (€ 173,55 di indennità) € 8,33

Iscriviti alla newsletter

3 commenti

foto profilo

Eleonora • 3 mesi fa

Vorrei sapere queste tariffe, tipo per il livello vs non convivente, i 6,83 sono netti o lordi?.. Grazie.

foto profilo

Anna • 24 marzo

Per il livello a 4,62€sono netti o lordi all’ora?grazie

foto profilo

Simona • Giugno 2019

Buonasera vorrei sapere se la paga oraria di una badante inquadrata C che vedo qui descritta è lorda o netta. E se è lorda quanto devo detrarre per dapere la paga che mi viene in tasca pulita?

Money Stories
SONDAGGIO

1567 voti

VOTA ORA