Salario minimo

Il salario minimo è la paga-base oraria, giornaliera o mensile che per legge dovrebbe essere corrisposta al lavoratore e al di sotto della quale non è possibile scendere se non si intende violare la legge.

In Italia non esiste alcuna legge nazionale che stabilisca quale sia il salario minimo, ma esso viene fissato dai vari CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) di categoria.

Unica pecca è che la stipula dei contratti collettivi non è obbligatoria e quindi alcune imprese o tipologie contrattuali potrebbero restare privi della tutela del salario minimo.

Il salario minimo non deve essere confuso con il Reddito di Cittadinanza.

Salario minimo, ultimi articoli su Money.it

Colf e Badanti: stipendio minimo 2020, cosa cambia dal 1° ottobre

Pubblicato il 30 settembre 2020 alle 16:54

Colf e badanti, aumento dello stipendio minimo dal 1° ottobre e poi dal 1° gennaio 2021. Il nuovo CCNL prevede nuove tabelle retributive, con novità applicate in base al livello e alle mansioni svolte. Vediamo cosa cambia.

Salario minimo: si parte da 7-8 euro. La nuova proposta del governo

Pubblicato il 19 febbraio 2020 alle 10:07

Salario minimo a 7-8 euro: questa la possibile riforma proposta dal governo. Positivo l’ultimo tavolo di maggioranza secondo Catalfo che annuncia passi avanti in merito. Giovedì nuovo incontro, ma resta la contrarietà dei sindacati.

|